Non comprare questa marca di pasta perchè ha vermi dentro: ecco di che marca parliamo

A volte quando ci si appresta a cucinare la pasta vi si possono trovare dei vermi. Vi arrivano perchè alcuni parassiti dei cereali vi hanno prima depositato le loro uova che si trasformano in larve quando le condizioni sono loro favorevoli. Tra questi parassiti della pasta il Tenebrio molitor è il più conosciuto. Si tratta di un piccolissimo coleottoro le cui femmine riescono a deporne fino a 600. Dopo che si schiudono riescono a completare il loro sviluppo in una quindicina di giorni e vivono senza problemi nella pasta.

Il Tenebrio molitor è conosciuta anche come tarma della farina. Non fa male all’uomo e per questo la sua larva essiccata è stata inserita dall’Unione Europea nell’elenco dei nuovi alimenti. E’ diventato quindi un “novel food” tanto che dal 22 giugno 2021 biscotti, pasta, prodotti proteici e piatti a base di leguminose potrebbero contenere la larva di Tenebrio molitor. Se nella pasta, invece, si trovano delle farfalline si tratta di piccoli lepidotteri che si chiamano anche “tarme” della farina e sono conosciute come tignole. Anche queste tarme che si trovano nella pasta sono innocue per l’uomo. I Tenebrio molitor si possono anche allevare in dei contenitori bassi e larghi.

Questi allevamenti possono essere senza coperchio perchè anche gli adulti non volano e nemmeno scalano le pareti lisci. Basta appena un bordo di appena 10 centimetri per evitare loro ogni possibile fuga. Si nutrono di farinacei e per questo va bene per loro pane secco, crusca, farina e tutti gli scarti della panificazione. In genere negli allevamenti la loro dieta si integra con proteine e ogni tanto anche frutta o verdura. Con questi parassiti si fa anche la pasta.

Come questi vermi riescono a contaminare la pasta? Questi vermi vivono nei granai e nei silos dove questi depositano le loro uova. Nelle farine si distruggono perchè prima di essere consumate vengono sottoposte a temperature che superano 100 °C.  Per non fare finire nella pasta i vermi si dovrebbero usare degli insettici che però sono pericolosi per la salute dell’uomo. Dato che la lavorazione della pasta avviene a temperatura ambiente le uova si schiudono facilmente e così larve e adulti finiscono nella pasta senza problemi.

In conclusione ecco come trovare la marca di pasta da non comprare perchè ha dentro i vermi. Bisogna controllare con molta attenzione la confezione di pasta. Bisogna vedere se ci sono delle piccole scanalature tondeggianti come fossero delle vere e proprie tracce nel pacco di pasta. Sono il segnale che in quella confezione di pasta vi sono dei vermi. Consigliamo di non portare a casa quella marca di pasta perchè con molta probabilità alcuni vermi si stanno cibando di quella pasta.