Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Il Real Cefalù vince con uno scatto da Serie A
Cefalunews

Il Real Cefalù vince con uno scatto da Serie A

Il real vince con uno scatto da serie A

E’ stata una vera e propria partita di “cartello” quella giocata Sabato al Palatricoli tra il Real Cefalù e il Maritime di Augusta. Le due compagini, infatti, prima del match erano separate da sole tre lunghezze in classifica, figlie del primo scontro diretto vinto dai Siracusani.
La cornice del PalaTricoli ha reso merito all’epicità della battaglia in campo, con le due tifoserie presenti che hanno riempito il palazzetto e non hanno fatto mai mancare il proprio supporto alle squadre: il clima incandescente della vigilia ha motivato di più i padroni di casa.
I cefaludesi dopo soli 50 secondi vanno in vantaggio grazie ad una conclusione da distanza siderale di capitan Cividini, mattatore della serata.

Il gol sblocca il punteggio ma il Maritime non perde la bussola e ribatte colpo su colpo agli attacchi dei cefaludesi, Ewerton ed il sempre pericoloso fuoriclasse Zanchetta sono delle vere e proprie spine nel fianco della difesa biancoazzurra.
A metà primo tempo un errore in disimpegno permette sempre a Cividini di realizzare il 2-0  mandando in visibilio il tifo di casa.


Stavolta gli ospiti subiscono il contraccolpo e con un altro errore in disimpegno, portano Cividini alla punizione che permette il 3-0 al decimo minuto che orienta definitivamente la gara.
Dopo i primi dieci minuti di assalto cefaludese, nel finale di tempo esce il Maritime che deve vedersela però con un Bastini eccezionale: prodigiosa la sua parata sul tiro libero di Zanchetta a 3 minuti dalla fine del primo tempo.
Proprio nel finale Zamboni con una serpentina propizia il 4-0 di Toigo che sembra chiudere la gara se non fosse che a 4 secondi dal termine Zanchetta si inventa un eurogol in voleè di sinistro dal limite dell’area.

Con il punteggio sul 4-1 il match, seppur comandato territorialmente dagli ospiti nella seconda frazione, è sempre saldamente tra le mani di Cefalù che non si scompone neanche quando Ewerton realizza a 17 secondi dall’inizio della ripresa il 4-2.
Il real è caparbio e tiene botta contro la reazione rabbiosa dei più quotati avversari. Bastini sembra un muro di gomma contro il quale si infrangono tutte le possibilità di rientrare in partita degli ospiti. Ewerton a 12 minuti dalla fine fallisce da due passi con il portiere a terra la palla per riportare in partita i suoi.

La gestione del pallone nell’ultima parte di gara è eccellente per il Real. Garibaldi, il nuovo acquisto, mette in mostra delle ottime doti di corsa e nella qualità del palleggio, utilissime per mettere in ghiaccio la partita.
A 7 minuti dalla fine è di nuovo capitan Cividini a presentarsi dal dischetto del tiro libero ed a freddare il portiere ospite per il 5-2 che spegne ogni velleità di rimonta.
Il finale è un tripudio biancoazzurro, con la squadra di mister Giampaolo e del presidente Castiglia che agguanta e sorpassa in virtù degli scontri diretti la corazzata Augusta, mettendo a segno un vero e proprio colpaccio per il campionato, anche in virtù del fatto che la squadra che terminerà la stagione in testa accederà di diritto alla serie A2.


Grande soddisfazione a fine partita in casa Real con i cefaludesi che hanno inflitto così la prima sconfitta stagionale alla squadra che più di tutte era accreditata per il salto di categoria, a nove giornate dalla fine adesso il destino del campionato è tutto nelle mani dei normanni.