Cefalù Calcio: oggi si scende in campo ma a che prezzo?

Dopo il polverone alzatosi in questa settimana dalla squadra del Cefalù Calcio che lamentava la mancata presenza della dirigenza e del mantenimento delle promesse, il presidente Travagin ha così voluto rispondere ai propri tesserati:

I vertici societari  non possono essere presente  in campo poiché sono costantemente impegnati a lavorare fuori dal comune di Cefalù per un bene comune al fine di poter attuare con celerità il tanto amato ed atteso progetto.
Resta inteso che la società che mi pregio rappresentare “Cefalù Calcio” manterrà tutti gli impegni assunti con i calciatori e con l’Intera comunità Cefaludese e/o Siciliana e si chiede di continuare ad avere solo un po’ di pazienza così come l’intera dirigenza continua ad avere nei confronti delle Istituzioni che solo per mere difficoltà tecniche  tardano a dare l’autorizzazione.
L’intera dirigenza continua ad auspicare un immediato intervento dell’istituzione competente  nella tanta  attesa autorizzazione,  al fine di poter attuare il progetto e quindi continuare a far sognare l’intera comunità Siciliana.
Tuttavia si smentisce in toto il comunicato diramato nei giorni precedenti poiché rappresenta una mera bravata di ragazzi che assieme a noi auspicano con urgenza una svolta definitiva al progetto Grande Cefalù. Giancarlo Travagin”

Fonte Cefalusport

Questa mattina, a poche ore dalla partita di coppa Italia contro il Gangi, la formazione del Cefalù Calcio ha voluto, così, rispondere alle dichiarazioni del presidente.

“In riferimento a quanto scritto nel comunicato precedente , la squadra nonostante il silenzio nei nostri confronti del presidente e del direttore comunica che oggi la squadra scenderà in campo anche se in condizioni fisiche e mentali non perfette. Questo per onorare noi stessi , gli sportivi e la città di Cefalù . Ci siamo puliti gli spogliatoi e segnato il campo anche con la collaborazione del presidente della pro loco S.Ambrogio sig. Serio Filippo , questo a dimpostazione della nostra serietà . Noi siamo questi , non scappiamo e non buttiamo la croce addosso a nessuno come qualcuno vuole fare. Ognuno si assuma le sue responsabilità. 

Forza Cefalù”

Cefalù Calcio

La squadra, quindi ha preso una decisione: quest’oggi scenderà in campo ma c’è veramente da domandarsi in quali condizioni fisiche e mentali. Fischio d’inizio alle ore 15.00 al Santa Barbara di Cefalù e ci auguriamo che tutto questo possa rientrare il prima possibile.