Pasta alla Norma

La pasta alla Norma, di origine siciliana, è un primo piatto particolarmente indicato per un pasto estivo sia per la reperibilità dei suoi ingredienti principali (pomodori, melanzane e basilico) che per il sapore fresco che lo caratterizza.
Dal punto di vista nutrizionale una porzione di pasta alla Norma determina un apporto di carboidrati, proteine (ricotta), vitamine e sali minerali (pomodori e melanzane), grassi (olio e ricotta) quindi può costituire un pasto completo.
La sua preparazione è semplice e può avvenire in più fasi.

Ingredienti per 4 persone

  • Cipolla: 1
  • Basilico fresco: 10 foglie
  • Melanzane: 2
  • Olio extravergine di oliva
  • Pepe: quanto basta a piacere
  • Pomodori pelati: : 800 g
  • Ricotta salata: 200 g
  • Sale grosso: quanto basta
  • Pasta: 400 g (tipo a piacere)

Ricetta della pasta alla Norma

Preparazione del sugo

  • Soffriggere in una capace pentola una cipolla tritata finemente in poco olio;
  • Aggiungere i pomodori pelati (se possibile freschi);
  • Salare e pepare il sugo e portarlo a completa cottura controllando che raggiunga una corretta densità (né troppo asciutto né troppo liquido).

Preparazione delle melanzane

  • Lavare, spuntare e sbucciare le melanzane (a piacere la buccia può essere tenuta);
  • Affettarle sottilmente in senso trasversale e porle in uno scolapasta cospargendo i vari strati di poco sale grosso;
  • Ricoprire il tutto con un piatto ed un peso in modo tale da aumentare la pressione e favorire l’uscita del liquido amarognolo delle melanzane;
  • Dopo circa 1 ora sciacquarle ed asciugarle con cura su carta assorbente;
  • Friggere le fettine di melanzana in una padella di alluminio con abbondante olio extravergine di oliva;
  • A cottura ultimata asciugarle su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso ed aggiungere qualche pizzico di sale.

Preparazione del piatto

  • Cuocere in abbondante acqua salata la pasta nel formato scelto;
  • Grattugiare la ricotta salata;
  • Tagliare i dischi di melanzane in strisce sottili e aggiungerle al sugo di pomodoro, lasciandone alcuni interi per la decorazione finale;
  • Aggiungere al sugo preparato le foglie di basilico spezzate;
  • A cottura ultimata, scolare la pasta ed unirla al condimento in padella mescolando per amalgamare i sapori;
  • Aggiungere la ricotta salata, i dischi rimanenti di melanzane ed alcune foglie di basilico.
  • Comporre i piatti suddividendo le fette di melanzana ed aggiungendo qualche foglia di basilico fresco.

Consigli

Nella preparazione della ricetta proposta sono state utilizzate delle penne. In base ai gusti personali è possibile utilizzare anche maccheroni, mezze penne o pasta lunga come gli spaghetti.
Un’altra variante della ricetta può prevedere le melanzane tagliate a dadini anziché a strisce.

Curiosità

La pasta alla Norma è originaria di Catania, in Sicilia, e pare che il suo nome sia stato dato per la prima volta tra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900 da Nino Martoglio, commediografo catanese. Martoglio definì infatti questa pietanza una “Norma”, paragonandone la sua bontà all’omonima opera lirica di Bellini.

Fonte: pastaallanorma.it