Musumeci scioglie il Consiglio comunale di Gratteri

Il presidente della Regione Nello Musumeci scioglie il Consiglio comunale e conferma il Vincenzo Raitano commissario straordinario. Il decreto arriva ad un mese dal primo provvedimento che sospendeva il consiglio comunale per non aver approvano il bilancio di previsione 2017, a seguito diffida del commissario ad acta. A firmare il provvedimento era stato allora l’Assessore regionale alle Autonomie Locali, Bernadette Grasso, che aveva nominato commissario straordinario lo stesso Raitano. Il Bilancio è stato poi approvato successivamente dal Commissario ad acta e, secondo quanto disposto dai commi 3 e 4 dell’art. 109/bis dell’Oreell, è stata disposta la sospensione del Consiglio Comunale. Un provvedimento che lasciava 30 giorni di tempo per eventuali ricorsi. Nessun atto, in tal senso, però è stato presentato. Il commissario straordinario Raitano continua così il suo intenso lavoro: “mio obiettivo – spiega – è approvare al più presto tutti i documenti finanziari per evitare ulteriori commissariamenti. Mi sto anche impegnando a ridurre l’attuale tassa sui rifiuti, essendo materia del Consiglio comunale”. Il Sindaco Giacomo Ilardo e la Giunta rimangono in carica fino alla scadenza del mandato.