Campofelice di Roccella: rassegna culturale “Libri in Campo”

Prenderà il via, in questi giorni, la rassegna culturale “Libri in Campo”, ideata e progettata da Anna Laurà con la collaborazione di tanti giovani artisti e volontari, e patrocinata dal Comune di Campofelice di Roccella.
«Una splendida e suggestiva progettualità» dichiara il Sindaco Michela Taravella «che, per un’intera settimana, dal 30 luglio al 5 agosto 2018, sarà dedicata ai libri, alla cultura, agli eventi teatrali, unitamente alle letture, ai laboratori e all’arte. Gli eventi in programma, che allieteranno le calde sere estive campofelicesi, avranno luogo all’interno della cornice dello splendido Castello di Roccella, o in altri angoli suggestivi della nostra cittadina, quali il Belvedere dei Tramonti, Piazza Vittorio Emanuele Orlando o Piazzetta Anna Frank»
Si alterneranno autori di notevole bravura ed illustri esponenti del mondo della cultura e dell’attualità letteraria. Si inizierà con Davide Camarrone, giornalista Rai, con il suo libro Tempesta. Sarà poi la volta di Alessandro Savona, Santa Franco, Pietro Esposito, Gabriele Bonafede, Serafina Ignoto e dell’artista Realto, con la sua mostra L’algebra dell’assenza. Verrà inoltre presentato la spettacolo teatrale La gabbianella tra gatti e topi del gruppo teatrale “Non siamo poetesse” di Campofelice di Roccella.

«Siamo riusciti a garantire un ricco calendario di eventi culturali di notevole pregio, tra musica, teatro, arte, poesia e scrittura» continua il Sindaco Michela Taravella «ed abbiamo voluto inaugurare la stagione delle manifestazioni estive con un concerto ed una mostra fotografica – organizzata dai nostri giovani – per poi dare il via alla “Settimana del libro”, suggellando in tal modo un virtuoso sodalizio tra il mondo dell’arte, della musica e della cultura con l’entusiasmo e la spontaneità delle nuove generazioni, in entrambi i casi, motivi ispiratori fondamentali della nostra azione amministrativa». Evocative in tal senso anche le parole della Referente Progetto, l’insegnante Anna Laurà, circa il significato che viene attribuito ad una rassegna culturale quale “Libri in Campo”, rassegna che vuole soprattutto strizzare l’occhio alle nuove generazioni: «Libro, lettura, per non essere veloci, per soffermarci sulle parole, sulle pagine, sui pensieri che emergono e sui silenzi dei punti e delle virgole»

«Si tratta di un’iniziativa» conclude il Sindaco Michela Taravella – che ha mantenuto a sé la delega alla Cultura e allo Spettacolo – «fortemente voluta dall’Amministrazione comunale, che ha deciso di dare un significativo taglio culturale alle iniziative estive, senza tuttavia trascurare i momenti di sano divertimento e gli eventi musicali. Nello specifico vogliamo risvegliare l’interesse per la lettura e per il senso della meraviglia, che proprio il piacere sottile dello scritto può dare, al fine di promuovere una rinascita della nostra comunità e del nostro territorio nel segno della “bellezza” e della valorizzazione di tutto ciò che di pregevole e suggestivo possediamo, a cominciare dal Castello di Roccella per finire coi tramonti mozzafiato che si possono ammirare dal nostro elegante Belvedere, senza dimenticare il mare, origine di tutto, con il quale si mantiene un legame indissolubile.

Di seguito il programma degli eventi.

Il Sindaco Michela Taravella e la Referente Progetto Anna Laurà durante la serata della mostra fotografica e del concerto che hanno dato il via alle manifestazioni estive.