Il Palermo pareggia a Salerno

Salernitana-Palermo 0-0

Un buon Palermo, soprattutto nel primo tempo, porta a casa un più che meritato pareggio dall’Arechi di Salerno. Le migliori occasioni per gli ospiti nei 45 minuti iniziali: prima è Micai a fare il miracolo respingendo con le gambe un’incursione di Salvi al 27′, poi è la traversa a dir di non al 40′ dopo una strafilata di Trajkovsli.

Cremonese-Pescara 1-1

Il Pescara agguanta al 94′ una partita che per risultato e gioco sembrava in mano ai padroni di casa, in vantaggio al 30′ grazie a un contropiede di Carretta finalizzato da Castrovilli. Ma un’uscita a vuoto di Radunovic ha permesso in pieno recupero il pareggio dei ragazzi di Pillon grazie a un colpo di testa di Mancuso. Le due squadre hanno finito la gara in 10 per le espulsioni di Greco e Marras per reciproche scorrettezze. Ospiti bravi a crederci fino alla fine.

Venezia-Spezia 1-0

Si apre con una vittoria il campionato del Venezia: la squadra di Stefano Vecchi piega solo di misura, 1-0, lo Spezia di Marino allo stadio Penzo, ma la vittoria dei lagunari è meritata per quanto visto in campo a Sant’Elena, con gli ospiti che hanno subito la supremazia territoriale dei veneti. A decidere il match è il gol di Bentivoglio al primo minuto di recupero del primo tempo: una conclusione di destro dai 20 metri che batte Lamanna anche per una deviazione di Mora. Il Venezia riesce così a far fronte alle numerose assenze e all’infortunio (ferita alla testa in uno scontro aereo con il compagno Domizzi) che ha costretto Bruscagin (sottoposto poi ad accertamenti) ad uscire alla mezz’ora del primo tempo.