Abisso del Bifurto: i quattro speleologi sono salvi!

Secondo quanto si apprende dalle ultime notizie vi sarebbero quattro speleologi bloccati in una grotta a 50 metri di profondità nell’Abisso del Bifurto, in Calabria. A causa di una forte ondata improvvisa non sono più riusciti ad uscire dalla grotta ed hanno immediatamente chiesto aiuto grazie al quinto membro del gruppo che è riuscito ad uscire.

Cosa è successo

Mentre i cinque stavano effettuando delle operazioni speleologiche sono rimasti bloccati all’interno dell’Abisso del Bifurto. La loro fortuna (se così si può dire) è che uno dei cinque è riuscito a scappare e chiamare subito i soccorsi.

I quattro rimasti bloccati sono in buone condizioni di salute ed al sicuro perché hanno trovato riparo sotto un grosso ramo. Sul posto stanno arrivando gli aiuti del Soccorso alpino e speleologico dal resto della Calabria, dalla Puglia e dalla Campania, rispettivamente 10, 8 e 6 persone.

Secondo quanto apprendiamo in questo momento dal Tg1 i quattro speleologi sono tutti sani e salvi. Allerta rientrata quindi.