Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Bere acqua alcalina fa bene o male? Cosa dice la scienza
Cefalunews

Bere acqua alcalina fa bene o male? Cosa dice la scienza

L’acqua alcalina è un tipo particolare di acqua, caratterizzata da un pH superiore a 7.0. Stando a quanto sostengono alcune pubblicità ha diversi effetti benefici sull’organismo: previene malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione, osteoporosi, cancro e ulcera. Insomma quest’acqua sarebbe la soluzione a tutti i mali. Tutto sarebbe iniziato in America quando i medici statunitensi Robert O. Young e Shelley Redford Young pubblicano il libro «Il Miracolo del pH alcalino». I due medici spiegano l’importanza di mantenere il pH del nostro corpo alcalino. In questo modo possiamo allontanare le malattie e i disturbi che un livello troppo alto di acidità nel corpo può creare.  Bere acqua alcalina fa bene o male? Rispondiamo con sei risposte date ad altrettante domande dal sito https://www.my-personaltrainer.it/ 

1. L’acqua alcalina aiuta a curare l’acidosi cronica? L’organismo regola il pH in maniera abbastanza precisa. Gli organi hanno esigenze di pH leggermente diverse. Non ci sono prove cliniche rilevanti tali da sostenere il fatto che si possa ottenere in maniera costante un basso livello di acidità (rispetto al range fisiologico).

2. L’acqua alcalina migliora la salute generale? L’acqua alcalina difficilmente è in grado di aumentare l’alcalinità generale del corpo (eccezion fatta per le urine), e non è chiaro se questo possa migliorare lo stato di salute. Inoltre, le persone con determinate condizioni di salute dovrebbero evitare un eccessivo apporto di minerali.

3. L’acqua alcalina è importante per gli atleti? una corretta idratazione favorisce gli atleti, ma non c’è alcuna prova che l’acqua alcalina abbia ulteriori benefici sull’idratazione. POTREBBE esercitare un effetto positivo sul tamponamento degli ioni idrogeno.

4. L’acqua alcalina protegge dalle tossine? L’alcalinizzazione dell’acqua permette di evitare le tossine dei disinfettanti in quella di rubinetto, ma ne può accumulare delle altre.

5. L’acqua alcalina contiene un potenziale di ossido-riduzione negativo, aiutandoci a proteggere da agenti patogeni? La ORP sembra influenzare i batteri nell’intestino. L’acqua elettrochimicamente attiva (cioè ionizzata) ha un potenziale di ossidoriduzione negativo, il che significa che POTREBBE offrire proprietà disinfettanti aggiuntive, contribuendo a selezionare la flora fisiologica e proteggendoci dai microrganismi pericolosi.

6. L’acqua alcalina riduce i prodotti finali della glicosilazione avanzata (AGEs)? Evidenza scientifica suggestiva e/o speculativa: l’acqua ionizzata sembra portare a livelli glicosilazione più bassi e minori danni al fegato solo nei ratti con scarso controllo degli zuccheri nel sangue; non si hanno informazione sugli umani, tantomeno sani.