Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Bere acqua di buccia di mele aiuta a perdere peso? La risposta della medicina
Cefalunews

Bere acqua di buccia di mele aiuta a perdere peso? La risposta della medicina

Bere acqua di buccia di mele aiuta a perdere peso? L’acido ursolico presente nella buccia delle mele è ciò che ci permette di perdere peso. Se si assume questo elemento in modo regolare, possiamo ottenere moltissimi benefici. L’acido ursolico, infatti, combatte il colesterolo cattivo o LDL. Regola i livelli di zucchero nel sangue. Secondo i dati presentati da un gruppo di scienziati dell’Università dell’Iowa (Stati Uniti), l’acido ursolico è capace di bruciare calorie e di ridurre l’obesità. La ricerca venne pubblicata sulla rivista «Plos One». Per i ricercatori americani l’acido ursolico aumenta la quantità di grasso bruno, un eccellente brucia grassi che, al contrario di quanto creduto in passato, si è scoperto esistere non solo nei bambini ma anche in alcune aree dell’organismo adulto. Nella buccia delle mele sono contenute anche molte fibre, utili in caso di persone a dieta perché l’apporto di fibre aumenta il senso di sazietà. L’acqua di bucce di mele si deve assumere dopo la cena, in quanto le proprie sostanze zuccherine stimolano la digestione. In questo modo potremmo avere un riposo sereno e privo di interruzioni.

Come preparare l’acqua di buccia di mele? Occorrono due mele rosse da agricoltura biologica, 1 cucchiaio di tè verde, 2 stecche di cannella, il pentolino, il colino a maglie strette, una fettina di mela rossa, del succo di limone e del miele. Anzitutto prendere le due mele rosse e lavarle alla perfezione. Dopo averle sciacquate con l’acqua corrente, bisogna sbucciarle. A questo punto mettere le bucce dentro un pentolino riempito con tre o quattro tazze d’acqua. Aggiungere un cucchiaio di tè verde e due stecche di cannella. Portare il tutto ad ebollizione. Spegnere il fuoco quando l’acqua comincerà a gorgogliare. Lasciare il tutto in infusione per circa quindici minuti. A questo punto filtrare il tutto attraverso un colino a maglie strette. Si otterrà in questo modo un’acqua di mele profumata e dalla colorazione rossastra. Se si dovesse raffreddare basterà riscaldarla nuovamente sul fornello di casa.

Quali sono i benefici dell’acqua di bucce di mele? La buccia della mela è ricca di quercetina, una sostanza antiossidante che aiuta ad alleviare i problemi respiratori, protegge la memoria e pare protegga anche da alcuni danni cerebrali di tipo degenerativo. Bere acqua di bucce di mele aiuta anche a mantenere sane e attive le cartilagini grazie alla presenza di polifenoli. Nella buccia si trovano le fibre, ottime per aiutare l’intestino ad essere regolare. L’acqua di buccia di mele contiene la maggior parte di vitamine e sali minerali utili all’organismo. Nella buccia pare ci siano anche delle sostanze antitumorali. Si tratta dei triterpenoidi che secondo uno studio del 2007 condotto dalla Cornell University “inibiscono o uccidono le cellule tumorali in colture di laboratorio” soprattutto quelle che si sviluppano in fegato, colon e seno. L’acqua di buccia di mele è ricca di vitamine utili per il mantenimento di una pelle sana e giovane. La buccia di mela agisce come un delicato lassativo. Grazie alla pectina presente nella buccia della mela questa particolare bevanda migliora il nostro transito intestinale e, allo stesso tempo, ripulisce le pareti di questi organi dalle tossine e dai batteri. Un intestino pulito ci permette di assorbire meglio i principi nutritivi. La buccia di mela è diuretica e depurativa: riusciremo a disinfiammare il ventre e a sentirci molto più leggeri tutto il giorno. L’acqua di buccia di mele è ottima in caso di problemi allo stomaco: grazie a questo semplice rimedio, non solo miglioreremo la nostra digestione e attiveremo il metabolismo, ma otterremo anche un buon antinfiammatorio naturale.