Mozhde Saifpanahi dal Kurdistan racconta il dramma della Guerra

Al Cefalù Film Festival arriva il cinema del Kurdistan iraniano.  La regista debutta proprio a Cefalù. La Repubblica Islamica dell’Iran, anche quest’anno presenta i suoi giovani talenti del Cinema. E tra questi Mozhde Saifpanahi. E’ nata nel 1994 a Sanandaj, in Iran. È una cineasta, si è laureata presso l’università pratica di Sanandaj (BA Graphic Design of Environment) e ha iniziato a lavorare nel cinema come assistente alla regia per 5 anni. “Zhikal” è il primo cortometraggio realizzato come regista. Dichiarazione del regista: “In questo mondo, sentiamo molte notizie sulle guerre e Zhikal è un cortometraggio sulla guerra e sugli eventi che accadono per donne e bambini dopo la guerra, le principali vittime della guerra e dopo la guerra sono donne e bambini che hanno per affrontare i problemi della guerra”.