Realtime blog trackingRealtime Web Statistics La pasta cotta surgelata fa bene o fa male? Ecco l’incredibile risposta
Cefalunews

La pasta cotta surgelata fa bene o fa male? Ecco l’incredibile risposta

La pasta cotta surgelata fa bene o fa male? Mettere in freezer una pasta cotta, anche al dente, non è certo una scelta azzeccata perché diventa una pappina collosa e molliccia. Anche se la pasta cotta è fra i cibi che si possono surgelare il consiglio degli esperti è di evitare tale pratica. La pasta surgelata, infatti, diventando molle andrebbe comunque rimaneggiata una volta uscita dal freezer. Bisogna stare molto attenti ai condimenti che vengono surgelati con la pasta cotta. Per le salse, solo per fare un esempio, si altera la consistenza e il sapore per quelle preparate con uova. Il consiglio è di non surgelare in casa pasta e riso già cotti mentre nelle industrie alimentari si ottengono ottimi precotti surgelati.

Come scongelare la pasta cotta per non fare male? Il metodo migliore per scongelare un piatto di pasta già preparata consiste nel pre scongelamento in frigorifero. In altre parole occorre lasciarlo in frigorifero per circa un paio di ore. A questo punto si accende il forno a 180° in modalità ventilato e vi si mette la pasta per circa quindici minuti o di più ove fosse necessario. In questo modo la pasta si riscalderà lentamente e il sapore originale potrebbe non alterarsi di molto. In alternativa la pasta si può scongelare anche in una padella, con un goccio di olio, così come avviene anche con i primi precotti del supermercato.

La pasta cotta surgelata è digeribile? La digeribilità della pasta dipende dal grado di cottura. La pasta cotta surgelata non è certo l’ideale per una buona digestione. L’ideale è la pasta al dente perché ha un basso indice glicemico. Con questo grado di cottura si idratano i granuli di amido ma non si disperdono nell’acqua. L’amido viene assimilato gradualmente evitando l’innalzamento della glicemia. Una pasta cruda non è digeribile in quanto inattaccabile dagli enzimi digestivi. La pasta scotta tende a formare un impasto colloso che non consente la digestione. In genere la pasta cotta surgelata è un impasto colloso e per questo diventa difficile da digerire.

La pasta cotta surgelata fa ingrassare? I piatti di pasta surgelati sono facili e veloci da preparare e spesso hanno anche un contenuto calorico ridotto. Sembrano un’ottima scelta per chi non vuole ingrassare ma in realtà questi alimenti sono spesso pieni di sodio e di additivi ma poveri di fibre,. Ecco perché si beve di più dopo averli mangiati e, soprattutto, perché non ci si sente affatto sazi al termine del pasto. Il consiglio, per chi vuole consumare la pasta surgelata è di aggiungervi anche un paio di porzioni di verdura per aumentare l’apporto di fibre e diluire la quantità di sodio.

I cibi surgelati fanno male? La risposta non è univoca. Da un lato ci sono coloro che li sconsigliano e dall’altro quanti li indicano anche nelle diete per perdere chili. La surgelazione industriale è il modo migliore di conservare gli alimenti, perché consente di mantenere il più possibile tutti i nutrienti presenti nei prodotti freschi, sia che si tratti di vegetali, di carne o pesce. Sul piano nutrizionale i prodotti freschi e quelli surgelati si equivalgono. In generale, però, solo i cibi freschi, a km 0 e di stagione, garantiscono un maggior numero di antiossidanti, vitamine ed sostanze utili alla nostra salute.