Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi mangia la papaya a stomaco vuoto? Ecco l'incredibile risposta
Cefalunews

Cosa succede a chi mangia la papaya a stomaco vuoto? Ecco l’incredibile risposta

Cosa succede a chi mangia la papaya a stomaco vuoto? La papaya contiene la papaina che è indicata per favorire una corretta digestione. La papaya oltre ad essere buonissima è anche un cibo-farmaco. Ricca di vitamine e sali minerali, aiuta a migliorare la digestione lenta che spesso si trova alla base del bruciore di stomaco. In più è un perfetto alleato della linea e l’ideale per tornare in forma in breve tempo. La papaya a stomaco vuoto rilascia un enzima potente chiamato papaina, che si pensa possa aiutare la digestione e ridurre il rischio di cancro al colon. Tutto questo perché la papaya ripulisce il tratto digerente dai radicali liberi. La papaya contiene anche molte fibre, vitamina E e vitamina C.

E’ vero che la papaya è un cibo- farmaco? La papaya è consigliata per le persone che mirano a perdere peso. Mangiare 100 grammi di papaya apporta solo 53 calorie. Questo frutto, inoltre, potrebbe apportare anche i seguenti benefici alla salute. Elimina la tosse. Elimina i parassiti intestinali. Riduce il dolore per le bruciature provocate dal sole. Regola il sistema nervoso. Combatte la stitichezza cronica. Tiene sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue. Mantiene l’apparato digerente pulito e sano. Possiede degli effetti alcalinizzanti per l’organismo che sono necessari per una digestione sana del cibo. Rafforza il sistema immunitario. Riduce i sintomi della gastroenterite, del colon irritabile e della colite.

E’ vero che la papaya tiene sotto controllo il colesterolo? La papaya è un’alleata del cuore e aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo. La papaya protegge il cuore grazie agli antiossidanti e alle fibre che abbassano i livelli di colesterolo cattivo nel sangue. La papaya contiene anche il potassio che tiene sotto controllo la pressione arteriosa, aiutando in caso di ipertensione. La papaya mangiata con regolarità aiuta a prevenire ictus e infarto e altre patologie cardiovascolari, mantenendo pulite le arterie. La vitamina A della papaya aiuta anche gli occhi: previene naturalmente la degenerazione della retina e altre patologie degli occhi come cataratta e degenerazione maculare.

La papaya si può mangiare in gravidanza? Bisogna stare molto attenti. Anche se la papaya non ha particolari controindicazioni le donne in gravidanza devono evitare il consumo del frutto acerbo in quanto contiene papeina, una sostanza che potrebbe favorire le contrazioni uterine. Attenzione alla papaya dovrebbero prestare anche i soggetti allergici in quanto la buccia contiene lattice che potrebbe provocare reazioni allergiche in soggetti predisposti. In alcuni Paesi asiatici i semi di papaya vengono utilizzati come contraccettivo naturale e ciò, a lungo andare, potrebbe causare infertilità nell’uomo. Ecco perché anche se non si tratta di un fenomeno irreversibile è meglio non abusarne.

Si possono mangiare i semi della papaya? I semi di papaya contengono elevate quantità si enzimi digestivi. Sono ricchi di composti fenolici e flavonoidi, proteine, calcio, magnesio e fosforo. Essi hanno  anche una forte componente antiossidante, anti-infiammatoria, antiparassitaria ed effetti antibatterici. Possono aiutare a combattere l’intossicazione alimentare e aiutano a normalizzare l’ambiente acido nel tratto intestinale. I semi della papaya vanno raccolti. Vanno schiacciati e conservati in un vasetto in frigorifero per circa una settimana. Si possono utilizzare asciugandoli al sole dopo l’essiccazione si possono ridurre in polvere con un frullatore. In questo modo si possono aggiungere a insalate, frullati e zuppe.