Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Ristrutturare casa con i materiali ecologici che non fanno male alla salute
Cefalunews

Ristrutturare casa con i materiali ecologici che non fanno male alla salute

Quello di sostenibilità è un concetto che dovrebbe sempre essere tenuto in considerazione anche nel momento in cui si deve procedere ad un intervento di ristrutturazione della casa. L’obiettivo principale dovrebbe essere sempre quello di salvaguardare la salute di chi abita all’interno dell’edificio e allo stesso tempo di garantire un completo comfort abitativo. Contemporaneamente è essenziale, per un intervento di ristrutturazione che porti ad un aumento della sostenibilità, fare in modo che venga rispettato l’ambiente in tutti i suoi aspetti e che si possano ridurre gli sprechi energetici.

È essenziale migliorare la salute di chi vive in una casa

Un intervento di ristrutturazione di una casa che si rispetti deve sempre essere effettuato da una ditta specializzata nel settore dell’edilizia. Per questo è fondamentale confrontare i lavori messi a disposizione dagli esperti del settore anche grazie a siti come Preventivone.it, che permettono di effettuare un vero e proprio confronto tra numerosi preventivi di ditte specializzate nel luogo in cui ci troviamo.

La prima regola che un professionista deve considerare nella ristrutturazione di una casa è quella relativa alla messa a punto di condizioni che riescano a migliorare l’efficienza energetica. Si vengono a creare, utilizzando i materiali giusti, delle perfette condizioni quotidiane con l’obiettivo di migliorare la salute di chi vive in un’abitazione e di rispettare l’ambiente.

Vediamo quindi alcuni consigli importanti per saperne di più sui materiali da utilizzare se vogliamo rendere la nostra casa maggiormente sostenibile, anche dal punto di vista del rispetto della nostra salute.

I materiali naturali da scegliere per la sostenibilità

La scelta dei materiali per la ristrutturazione di una casa non deve essere lasciata al caso. È infatti un momento molto delicato, che potrebbe influire notevolmente sulle esigenze che abbiamo. È essenziale mettere a punto un ambiente accogliente nella nostra abitazione, ma allo stesso tempo è opportuno scegliere dei materiali naturali che sono realizzati con elementi per la maggior parte rinnovabili e traspiranti.

Pensiamo per esempio all’effetto positivo di materiali come l’argilla cruda, che può essere molto utile per assorbire le microparticelle di inquinamento presenti all’interno di un edificio. In questo modo è possibile effettuare un vero e proprio effetto di depurazione degli ambienti domestici in modo completamente naturale.

Mettere a punto delle finiture in terra cruda consente di usufruire di ambienti ottimali dal punto di vista della sostenibilità, anche perché si riesce ad assorbire il rumore e a creare in modo naturale una vera e propria regolazione della temperatura negli ambienti interni.

Per ciò che concerne le pavimentazioni, potrebbe essere importante scegliere dei materiali come la gomma naturale e il linoleum. Quest’ultimo è un elemento molto interessante per le sue caratteristiche, visto che risulta perfettamente ecologico, dura nel tempo ed è molto resistente.

Si può scegliere anche il legno, sempre per i pavimenti, ma questo materiale dovrebbe essere realizzato con delle finiture di tipo naturale. Per le superfici inoltre è possibile scegliere anche il sughero o il bambù.

Come regolare i consumi di energia

Ricordiamoci anche dell’impiego di materiali che riescano a fornire in modo naturale una certa traspirabilità. Ci riferiamo ad esempio alla lana di legno e al sughero. Questi prodotti riescono a regolare l’umidità negli ambienti di una casa e consentono anche di non far disperdere il calore.

Grazie a questi materiali è possibile mettere in atto anche una vera regolazione dei consumi di energia, evitando gli sprechi e garantendo all’abitazione l’isolamento termico e un certo risparmio anche dal punto di vista economico.

Facciamo attenzione anche ai serramenti, che non solo dovranno essere costituiti in materiali che non fanno male alla salute, ma avranno anche l’obiettivo di regolare la luce in casa, il calore e la ventilazione.

In tutti i casi si tratta di metodi molto utili per il risparmio energetico, con una grande attenzione nei confronti dell’ambiente e della salute.