Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Mangiare integrale fa bene? Ecco i sei cereali con meno calorie
Cefalunews

Mangiare integrale fa bene? Ecco i sei cereali con meno calorie

Mangiare integrale fa bene? Mangiare alimenti integrali apporta numerosi benefici alla salute ma anche alla linea. mangiare integrale evita i picchi insulinici e abbassa il livello della glicemia. L’importante è assicurarsi che il cibo che si mangia sia davvero integrale ovvero preparato con farina integrale 100% e non con farina bianca con aggiunta di crusca. Per questo occorre leggere con attenzione l’etichetta. Mangiare cibi integrali aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari e numerose patologie degenerative. Le fibre contenute negli alimenti integrali, infatti, rallentano e riducono l’assorbimento dei grassi nel sangue, riducendo quindi anche le probabilità di sviluppare alcuni tipi di disturbi correlati a elevati livelli di colesterolo cattivo. Mangiare integrale, infine, è una scelta molto salutare perché potrebbe anche aiutare a dimagrire.

Quali sono i sei cereali con minori calorie? In testa alla classifica troviamo il farro con un apporto energetico di circa 330 calorie ogni etto di prodotto. A seguire il segale con 338 calorie che è cereale ricco di fibre solubili e utile sia per favorire il transito intestinale. Al terzo posto il grano saraceno con 342 calorie. A seguire troviamo il kamut con 345 calorie e al quinto posto il mais con 360 calorie che è anche privo di glutine e ricco di acqua. Al sesto posto il riso. Quello bianco apporta 362 calorie, quello integrale ne conta 337 e riduce l’assorbimento dei grassi rispetto alla qualità più comune.

Quante calorie apporta la pasta integrale? La pasta integrale è un alimento di origine vegetale che si ottiene miscelando acqua e semola integrale di grano duro. Ha grosso modo le stesse calorie della pasta bianca. Possiede, però, un indice glicemico decisamente più contenuto. Per ogni cento grammi di pasta integrale vanno calcolate 348 calorie che si suddividono all’incirca in 75 grammi di carboidrati, 14 grammi di proteine, 8 grammi di fibre naturali e solo 1 grammo di grassi. Ecco perché la pasta integrale è consigliata, quindi, a chi segue un regime alimentare che ha lo scopo di controllare il peso ma anche la perdita di peso.

Quante calorie apporta il pane integrale? In 100 grammi di pane bianco sono contenute 265 kcal. In un etto di pane integrale, invece, i valori nutrizionali sono piuttosto differenti. Apporta 224 cal così suddivisi: 48,5 grammi di carboidrati, 7,5 grammi di proteine, 1,3 grammi di grassi, 6,5 grammi di fibra, piccole tracce di vitamine del gruppo B e ancora minori di vitamina K. Tra i sali minerali presenti nel pane integrale troviamo il fosforo e il calcio, seppur in quantità minori. A volte al pane integrale, durante la preparazione, viene aggiunto dell’olio per evitare che si compatti e farlo restare così soffice.

Come riconoscere un cibo integrale contraffatto? Se nell’etichetta del cibo integrale che compriamo al supermercato leggiamo che è stato realizzato con ‘farina bianca e crusca’, dobbiamo sapere che quello non è un vero prodotto integrale. Il primo consiglio da seguire, quindi, è leggere con attenzione l’etichetta oppure il libro degli ingredienti esposto vicino al bancone. La dicitura corretta è “pane di tipo integrale”. Se leggiamo, invece, “pane con farina 00 e crusca”, o “pane con farina di tipo integrale” dobbiamo sapere che quello non è un prodotto integrale. Nel pane attenzione anche alla mollica. Il prodotto integrale ha un colore scuro uniforme.

Share this