Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa può succedere a chi beve molto succo di pomodoro? Ecco l'incredibile risposta
Cefalunews

Cosa può succedere a chi beve molto succo di pomodoro? Ecco l’incredibile risposta

Cosa può succedere a chi beve molto succo di pomodoro? Se non si ha la certezza di bere succo di pomodoro biologico si può andare incontro a leucemia, tumori del sangue, cancro alla prostata, problemi neurologici e cognitivi, danni al sistema immunitario e sviluppo di allergie, problemi alla tiroide, riduzione della fertilità maschile e danni di varia natura sviluppati dai bambini. Se non si ha la certezza di bere succo di pomodoro biologico si può andare incontro a bronchite cronica, broncopneumopatia cronica ostruttiva, morbo di Parkinson, morbo di Alzheimer, sclerosi laterale amiotrofica, diabete e obesità. Tutta colpa dei pesticidi che potrebbero essere presenti nel pomodoro. Il pomodoro è l’ortaggio che più di altri, secondo alcune ricerche, contiene la quantità maggiore di pesticidi.

In quali cibi si trovano più pesticidi? In testa, fra i cibi con più pesticidi, troviamo le fragole. Al secondo posto gli spinaci e al terzo posto il cavolo. Poi a seguire troviamo le nettarine, le mele, l’uva, le pesche, le ciliegie, le pere, i pomodori, il sedano, le patate e i peperoncini. A stilare questa classifica è stato il rapporto 2020 dell’Environmental Working Group, una organizzazione non-profit di ricerca. La nota organizzazione ha esaminato 45 tipologie di frutta e ortaggi e ha stilato la cosiddetta “sporca dozzina“ che comprende i 12 alimenti maggiormente contaminati dai pesticidi. Nelle fragole amare si possono trovare fino a 9 pesticidi anche vietati.

In quali cibi si trovano meno pesticidi? In testa a questa classifica, stilata sempre dall’Environmental Working Group, si trova l’avocado. Al secondo posto troviamo il mais dolce e al terzo l’ananas. A seguire nella classifica dei cibi con meno pesticidi troviamo le cipolle, il papaya, i piselli dolci congelati, le melanzane, gli asparagi, il cavolfiore, il cantalupo, i broccoli, i funghi, il cavolo, il melone di melata e il kiwi. L‘avocado è il cibo che contiene meno pesticidi perché ha la buccia spessa che protegge il frutto dall’accumulo di pesticidi. La cipolla, invece, non essendo molto minacciata dai parassiti richiede una minore irrorazione di pesticidi.

Quali sono i benefici del succo di pomodoro? Il succo di pomodoro biologico è un’ottima fonte di antiossidanti. Fra questi i più importanti sono il licopene e altri carotenoidi che possono aiutare a difendere le cellule dagli effetti negativi dei radicali liberi. A trarne i benefici maggiori sarebbero soprattutto la pelle, che è protetta dal licopene, e la vista che ha dei benefici grazie all’azione della zeaxantina. Il succo di pomodoro biologico apporta benefici anche alle mucose e alle ossa. Il succo di pomodoro biologico possiede proprietà depuranti grazie al contenuto di cloro e zolfo. Previene i calcoli renali e alla vescica.

Come si prepara il buon succo di pomodoro biologico? Occorrono 2 pomodori biologici, 4 foglie di basilico fresco, 5 foglie di prezzemolo fresco, 1/2 limone, 10 cl di acqua, 2-3 grani di pepe nero di Malabar, 1 pizzico di sale. Lavare e sbucciare i pomodori e tagliarli a dadini. Ricavare la scorza del mezzo limone e spremerlo per estrarre il succo. Versare il tutto in un frullatore e aggiungere tutti gli altri ingredienti compresa della buona acqua. Frullare il tutto per ottenere una bevanda omogenea e senza grumi. Filtrare attraverso un colino, premendo a fondo per estrarre tutto il succo.