Dal 7 al 14 agosto il festival del cinema: oltre duemila saranno gli spettatori

Saranno oltre duemila gli spettatori che assisteranno alle proiezioni on line del Festival del Cinema di Cefalù che si terranno dal 7 al 14 agosto. Un successo di adesioni che arrivano da Cefalù, dal territorio ma anche da oltre i confini italiani.

«Non pensavamo di ricevere una adesione così grande – dicono gli organizzatori – che cresce di ora in ora. Il Festival è conosciuto in tutto il mondo e le richieste per vedere i corti e i film finalisti sono arrivate da Cefalù e dal territorio ma anche da oltre i confini italiani. Gli spettatori avranno diverse possibilità per esprimere il loro gradimento sui film che la Giuria del Festival ha scelto  quali finalisti».

La giuria del festival del Cinema di Cefalù ad oggi ha attribuito i seguenti premi:

Migliore attore protagonista: 

  • Ugo Pagliai che interpreta Piero nel corto “Un antico manoscritto” diretto da Silvia Monga

Migliore attrice protagonista: 

  • Emma Quartullo che interpreta la Donzelletta nel corto “Il Sabato del Villaggio” diretto da Giuseppe Celesia.

Premio migliore regia: 

  • “Le stelle non hanno padroni” di Salvatore Bongiorno

Premio Miglior film straniero di regista italiano: 

  • “La Nit” di Margherita Lo Verde

Premio Domenico Modugno: 

  • “La madre” di Doan Hong Le – Vietnam

Premio Cortissimi 2021

  •  “Nativi digitali” di Elena Postillo (77 secondi)
  •  “Piccoli passi” di Davide Romeo Meraviglia (120 secondi)
  •  “Io ti conosco” di Marco Mancinelli (120 secondi)
  •  “E’ solo un’opinione” di Paolo Palazzolo (120 secondi)
  •  “Camera of the future” di Sasha Kosiak (118 secondi – Ucraina)
  •  “Vizor” di Ali Azizollahi (100 secondi – Iran)
  •  “bag” di Alexandra Martín Fusté (101 secondi – Spagna)
  •  “Vaf 2018” di Jessica Laurent (84 secondi – Danimarca)
  •  “Moneta” di Andres Di Bono (120 secondi – Usa)

Regista esordiente cinema animazione: 

  • “Un Quore sbagliato” di Nicoletta Manno, Chiara Loiacono, Elena Tham Basilico

Regista esordiente documentari: 

  • “Chjianu chjianu” di Martina Raschillà e Aldo Albanese
  •  “The Golden Town” di Angelo Piccione

Regista esordiente film sperimentale

  •  “Temporama” di Fabio Leone e Antonella Barbera
  •  “(QED)” di Diego Artoli

Regista esordiente video musicale

  •  “L’incredibile performance di un uomo morto” di Manuel Baggiarini

Registi più giovani

  • “ A natale puoi” di Claudio Emmolo (Santa Flavia – PA)
  • “Cocci” di Emanuele Speziale (Messina)

Miglior film fantascienza

  • “Then&Now” di Giulia Tata e Antonino Torrisi

Migliore Colonna sonora

  • Beppe Carletti, attore e autore della  colonna sonora di “Gocce di Luce” di Silvia Monga.

Miglior Documentario

  • “Antarctica” di Jivko Konstantinov (Bulgaria)