La Uil Fpl chiede parità di trattamento per gli operatori del Giglio

La UIL – FPL con  una nota a firma del Segretario generale  Salvatore Sampino e dal Segretario provinciale  Alfredo Orofino, indirizzata  Assessorato Regionale alla Salute, in riferimento all’art. 9 dell’Emendamento del Disegno di Legge N. 1265 dell’ARS, riguardante il riconoscimento del beneficio di cui all’art. 5, comma 8, della Legge regionale 12 maggio N. 9, agli operatori che hanno prestato servizio in costanza dell’emergenza pandemica presso l’Ospedale Buccheri La Ferla e presso l’ISMETT di Palermo, rileva che sono stati esclusi da tale beneficio gli operatori della Fondazione Giglio di Cefalù.
La UIL-FPL, alla luce di quanto sopra, chiede l’immediata modifica di tale emendamento ed il conseguente inserimento del personale della Fondazione Giglio. Se così non fosse, la scrivente avvierà tutte le azioni legali e sindacali a tutela dei lavoratori del
Giglio di Cefalù.
Questa la Nota integrale:
“La UIL FPL Sicilia e Palermo in riferimento all’emendamento al disegno di legge n. 1265 a firma degli onorevoli Tamajo, Mancuso e Grasso che garantisce un riconoscimento economico agli operatori sanitari che hanno prestato servizio in costanza dell’emergenza pandemica presso l’ospedale Buccheri La Ferla e presso I’ISMETT di Palermo rileva la disparità di trattamento adottata nei confronti degli operatori della Fondazione Giglio di Cefalù, esclusi da tale beneficio economico.
Se di giustizia si può parlare, una giustizia parziale, non si comprendono infatti quali siano i motivi che hanno portato i firmatari di tale emendamento ad escludere gli operatori del Giglio, che parimenti ai colleghi di ISMETT e Buccheri La Ferla hanno operato in periodo pandemico con spirito di abnegazione e sacrificio garantendo servizi e prestazioni che in altre strutture sanitarie erano state sospese.
Per questo motivo la UIL FPL adotterà tutte le azioni al fine di porre un  correttivo a tale evidente ingiustizia.
Per i motivi sopra esposti si valuterà anche I’eventuale proclamazione dello stato di agitazione del personale della Fondazione Giglio di Cefalù).
Il Segretario Generale Salvatore Sampino
Il Segretario Provinciale Alfredo Orofino ”