Se vuoi vedere il comune più tradizionale della Sicilia ecco la località che devi subito visitare

I suoi abitanti sono appena 2.766 e si estende su una superficie di 13,86 chilometri quadrati. Si trova nel palermitano e la sua festa patronale si tiene il 18 giugno. All’interno di questo comune abitano 1.200 famiglie. Il reddito medi si aggira intorno ai dodicimila euro e l’età media degli abitanti è di circa 49 anni.  Stiamo parlando di Petralia Sottana  che fra le sue attrazioni ha la “Casa du Currivu” che è la casa più piccola del mondo. Tra i suoi dolci più buoni invece, sono da gustare “le cucchie” che sono molto gustose.

Un po’ di storia

Il comune di Petralia Sottana è il 1° della provincia di Palermo per reddito medio più alto e il 29° in Sicilia per età media più alta della popolazione. Si trova al 197° posto in Italia per superficie più estesa. La città di Petralia Sottana è molto conosciuta perle sue tradizioni e le sue feste. Nel suo territorio si trova uno dei Santuari più alti d’Europa. E’ il santuario Madonna dell’Alto che si trova a 1.819 metri sul livello del mare. Le prime tracce di insediamento umano risalgono fra il quinto e terzo secolo avanti Cristo. Fra le sue tradizioni più belle c’è il ballo della cordella. E’ una rievocazione di antichissime tradizioni contadine, di origine pre-cristiane.

La Casa du Currivu

La città di Petralia Sottana annovera fra le sue attrazioni anche la Casa di Currivu. Con molta probabilità è la casa più stretta al mondo. E’ larga, infatti, solo 1 metro dalla facciata principale a quella posteriore. Questa abitazione è stata costruita negli anni ’50 per fare un dispetto. In quegli anni le famiglie in espansione costruivano le proprie abitazioni per ricavare quante più stanze possibili. Prima di procedere con i lavori, però, allora era necessario chiedere l’autorizzazione ai vicini. Un cittadino petralese, volendo innalzare la sua abitazione di un piano, chiese il permesso al suo vicino. Questi però gli nega l’autorizzazione perchè ne avrebbe avuto ostruita la vista panoramica.

A questo punto inizia una vera e propria distriba. Calcolando la distanza minima tra la casa del vicino e il lato opposto della sua casa, il proprietario si accorge che lo spazio rimanente non era sufficiente per costruire un ambiente abitabile. Il tutto perà sarebbe bastato ad ostruire la preziosa vista che aveva causato la lite. Non contento, nel nuovo piano, largo appena 100 centimetri, viene anche costruito un bel balcone panoramico. La facciata interna, quella che il vicino avrebbe visto dalla finestra, viene dipinta di nero. Ecco che nasce la Casa del Dispetto. Una casa che ancora oggi attira attira molti turisti e curiosi. Sono tante le persone che arrivano a Petralia e che cercano questa casa del Currivu. Ancora oggi resta una singolare costruzione.

Da non perdervi le Cucchie

Fra i dolci più buoni di Petralia Sottana ci sono le Cucchie.  Le cucchie sono dolci al forno che nel passato venivano preparati durante il periodo natalizio. Le cucchie sono formate da due ovali di pasta biscottata che uniscono e proteggono un gustoso ripieno ricchissimo di frutta secca all’aroma di cannella e limone.