Cosa succede a chi mangia il kiwi a digiuno? Incredibile

Il kiwi contiene tannini e fibre naturali. Per questo è un ottimo regolatore delle funzioni intestinali. Mangiare kiwi al mattino a digiuno e appena svegli, magari insieme ad un bicchiere d’acqua, aiuta la peristalsi intestinale. In tal senso mangiare il kiwi a digiuno è un ottimo metodo per tenere in equilibrio tutte le funzioni dell’intestino. Mangiare i kiwi a colazione ma anche durante i pasti oppure per uno spuntino è sempre una buona idea.

Mangiare kiwi a digiuno favorisce la stipsi. Questo frutto è indicato fra i più potenti lassativi naturali. Questo perchè contiene la vitamina C che stimola il fegato. Apporta anche potassio che avendo un effetto miorilassante attenua lo stress fisico che favorisce la stitichezza. Il kiwi contiene anche la pectina che è un ottimo probiotico naturale.

Cosa succede a chi mangia il kiwi a digiuno?

I kiwi contengono ossalati. Bisogna stare molto attenti quindi a non mangiarne grandi quantità. In questi casi possono portare alla formazione di calcoli. Ecco perchè non il kiwi non va mangiato in presenza di cistifellea o quando ci sono problemi ai reni. Per il resto il kiwi fa sempre bene a prescindere che si mangi a digiuno oppure no. Grazie alla presenza di fibre ha un forte potere antiossidante.

Svolge anche una forte attività contro i radicali liberi perchè contiene potassio e soprattutto vitamina C. Questa stessa vitamina sembra protegga anche dai sintomi dell’asma. Ancora il potassio con i polifenoli favoriscono anche la salute del cuore e quella vascolare in genere. Da evitare il kiwi quando si è in presenza di allergia al lattice. Questo frutto contiene molecole associate alla cosiddetta “sindrome lattice-frutta”.

In conclusione secondo una recente ricerca pubblicata sul Journal of Nutritional Science chi mangia un kiwi a colazione rallenta  e riduce l’assorbimento degli zuccheri nel sangue. In questo modo si tiene a bada la glicemia. Nello stesso tempo si evita il calo di zuccheri che fa sentire spossati. Un calo di zuccheri che aumenta lo stimolo della fame tra un pasto e l’altro e in questo modo porta a prendere peso. Il kiwi è l’unico frutto che contiene actinidina. Questa sostanza è un enzima che favorisce la digestione perchè aiuta la digestione delle proteine. In ultimo il kiwi apporta appena 79 calorie ogni 100 grammi di frutto. E’ davvero un leggerissimo spuntino.