Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Crocetta non sa quello che fa Gucciardi? Consigli della Vicari al Governatore
Cefalunews

Crocetta non sa quello che fa Gucciardi? Consigli della Vicari al Governatore

«Sono d’accordo con il presidente Crocetta che questa nuova rete ospedaliera non va bene e che non  si possono depotenziare i territori che hanno già subito importanti tagli di servizi. Lo sono ancor di più quando ad essere depotenziato è il primario diritto alla salute dei cittadini colpendo un ospedale che ha meritato sul campo di essere rilanciato e non offeso». Lo dice il sottosegretario Simona Vicari che rivela di essersi recata a Roma, al Ministero della Salute, con il direttore dell’ospedale, alle prime indiscrezioni, che mettevano in dubbio il futuro della struttura. «Il presidente Crocetta – ricorda la senatrice –  a fine 2013 ha approvato una delibera di Giunta, supportata dall’allora assessore alla salute Lucia Borsellino,  che ridisegnava la nuova Fondazione Giglio, riconoscendo a Cefalù un indirizzo oncologico e non solo. Lo scorso 3 agosto, invece, il suo assessore alla salute presentava, a Roma, probabilmente a sua insaputa, viste le recente dichiarazioni, una rete ospedaliera dove tutto quello che era stato programmato, dalla stessa sua Giunta, per il Giglio,  veniva cancellato». La senatrice consiglia a Crocetta, prima di arrabbiarsi con i sottosegretari  che osano criticare queste scelte, «di informarsi con il suo assessore, chiedendo lumi sui criteri, spero, meritocratici e tecnici utilizzati per disegnare l’assistenza sanitaria in Sicilia. Gli saremo grati non solo noi ma anche tutti i direttori che guidano la sanità».  Simona Vicari aggiunge di essere dispiaciuta nel leggere «questo costante ribaltamento di responsabilità nel Ministero alla Salute che con il decreto DM 70/2015, più conosciuto come decreto Balduzzi, detta le linee da seguire, in tutta Italia, lasciando alle Regioni di attuarle – si auspica – con razionalità e ripeto giusti criteri».