Sequestrati duemila chili di novellame in cattivo stato

Sequestrate quasi due tonnellate di “neonata” in autostrada fra Casteldaccia e Bagheria. L’operazione è della Guardia di finanza che ha scoperto quasi due tonnellate di pesce per un valore di circa 48 mila euro, nascoste all’interno di due furgoni. In tutto 600 e 1.320 chili di novellame di sarda, acquistato in Calabria e pronto per essere venduto nei mercati di Porticello e di Palermo. Uno dei due veicoli è stato sottoposto a fermo amministrativo. “Il prodotto, dopo i controlli effettuati dai sanitari dell’Azienda sanitaria provinciale, è risultato non idoneità al consumo”. Sarà quindi distrutto. Per il mancato rispetto delle norme sanitarie sono scattate multe per un totale di 25 mila euro. Le violazioni riscontrate sono state segnalate all’Ufficio circondariale marittimo.