Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Integratori alimentari: i 15 ingredienti che provocano danni agli organi, arresto cardiaco e cancro
Cefalunews

Integratori alimentari: i 15 ingredienti che provocano danni agli organi, arresto cardiaco e cancro

Sostanze potenzialmente dannose e non dichiarate sono state trovate in quasi 700 integratori alimentari da un’analisi condotta negli Stati Uniti dal California Department of Public Health. In particolare in 776 integratori sono stati trovati ingredienti farmaceutici non approvati. Questi integratori sono venduti per l’aumento sessuale, la perdita di peso o l’aumento della massa muscolare. Il 20% dei prodotti conteneva più di un ingrediente non approvato. 

A febbraio l’Accademia di farmacia francese ha lanciato l’allarme su alcuni integratori alimentari che si presentano come “naturali” e sono autorizzati per la libera vendita. Questi integratori non hanno alcun effetto nutrizionale e andrebbero utilizzati solo a scopo farmaceutico e non come prodotti da banco. In particolare alcuni integratori con effetto lassativo perché nel provocare una perdita di sostanze minerali irritano il tubo digerente: i glicosidi idrossiantracenici, come il succo d’aloe, l’olivello spinoso, la cascara, le radici di rabarbaro cinese e la cassia.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Piperina e Curcuma PLUS, l'unico integratore che ti fa perdere peso

Nel 2017 la Consumer Reports, associazione dei consumatori statunitensi, con la collaborazione di un gruppo di medici indipendenti e di ricercatori esperti di supplementi dietetici e integratori, ha identificato 15 ingredienti di integratori potenzialmente pericolosi, che vanno assunti con cura e senza esagerare. Eccoli:

  • 1. Aconite. (Aconiti tuber, aconitum, angustifolium, monkshood, radix aconti, wolfsbane). Indicazioni: ridurre le infiammazioni, i dolori articolari e la gotta. Controindicazioni: potrebbe provocare nausea, vomito, paralisi, problemi respiratori e cardiaci.
  • 2. Caffeina in polvere: 1,3,7-trimetilxantina. Indicazioni: migliora l’attenzione, le prestazioni atletiche, la perdita di peso. Controindicazioni: Convulsioni, aritmia cardiaca, arresto cardiaco, possibilmente morte. Particolarmente pericoloso se combinato con altri stimolanti
  • 3. Chaparral. Chiamato anche: cespuglio di creosoto, greasewood, larrea divaricata, larrea tridentata, larreastat. Indicazioni: perdita di peso. Migliora l’infiammazione. Tratta raffreddori, infezioni, eruzioni cutanee, cancro. Controindicazioni: problemi ai reni, danni al fegato, morte.
  • 4. Coltsfoot. Chiamato anche: Coughwort, foglia di farfarae folium, foalswort, tussilago farfara. Indicazioni: allevia tosse, mal di gola, laringiti, bronchiti, asma. Controindicazioni: danno epatico, cancerogeno.
  • 5. Comfrey. Chiamato anche: Blackwort, bruisewort, radice sdrucciolevole, symphytum officinale. Indicazioni: allevia la tosse, i periodi mestruali pesanti, i problemi di stomaco, il dolore al petto; cura il cancro. Controindicazioni: danni al fegato, cancro, possibilmente morte
  • 6. Germander. Chiamato anche: Teucrium chamaedrys, viscidum. Indicazioni: perdita di peso; allevia febbre, artrite, gotta, problemi di stomaco. Controindicazioni: danno epatico, epatite, forse morte
  • 7. Create Celandine. Chiamato anche: Celidonia, chelidonium majus, chelidonii herba. Indicazioni: per il mal di stomaco. Controindicazioni: danno al fegato
  • 8. Green Tea Extract Powder. Estratto di tè verde in polvere chiamato anche: Camellia sinensis. Indicazioni: perdita di peso. Controindicazioni: vertigini, ronzio nelle orecchie, ridotto assorbimento di ferro; anemia e glaucoma; aumenta la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca; danno al fegato; forse la morte.
  • 9. kava. Chiamato anche: pepe ava, kava kava, piper methysticum. Indicazioni: riduce l’ansia, migliora l’insonnia. Controindicazioni: danni al fegato, Parkinson e depressione. Compromette la la guida, possibilmente la morte.
  • 10. Lobelia. Chiamato anche: erba di asma, lobelia inflata, erba di vomito, tabacco selvatico. Indicazioni: migliora i problemi respiratori, aiuta a smettere di fumare. Controindicazioni: nausea, vomito, diarrea, tremori, battito cardiaco accelerato, confusione, convulsioni, ipotermia, coma, possibilmente morte.
  • 11. Methylsynephrine. Chiamato anche: Oxilofrine, p-idrossiefedrina, oxyephedrine, 4-HMP. Indicazioni: perdita di peso, aumenta l’energia, migliora le prestazioni atletiche. Controindicazioni: provoca anomalie della frequenza cardiaca e del ritmo, arresto cardiaco; particolarmente rischioso se assunto con altri stimolanti.
  • 12. Pennyroyal Oil. Chiamato anche: Hedeoma pulegioides, mentha pulegium. Indicazioni: migliora i problemi respiratori e i disturbi digestivi. Controindicazioni: insufficienza epatica e renale, danni ai nervi, convulsioni, forse morte
  • 13. Red Yeast Rice. Riso rosso di lievito. Chiamato anche: Monascus purpureus. Indicazioni: abbassa il colesterolo LDL (“cattivo”), previene le malattie cardiache. Controindicazioni: problemi renali e muscolari, problemi al fegato, perdita di capelli; può amplificare l’effetto delle statine che abbassano il colesterolo, aumentando il rischio di effetti collaterali.
  • 14. Usnic Acid. Acido usnico. Chiamato anche: muschio della barba, muschio dell’albero, usnea. Indicazioni: perdita di peso, sollievo dal dolore. Controindicazioni: lesione del fegato
  • 15. Yohimbe. Chiamato anche: Johimbi, pausinystalia yohimbe, yohimbine, corynanthe johimbi. Indicazioni: tratta scarsa libido e disfunzione erettile, depressione, obesità. Controindicazioni: aumenta la pressione sanguigna; provoca una rapida frequenza cardiaca, mal di testa, convulsioni, problemi al fegato e ai reni, problemi cardiaci, attacchi di panico, forse la morte.

Maggiori dettagli: