Realtime blog trackingRealtime Web Statistics PC sempre preferito dai lavoratori: i cambiamenti in corso
Cefalunews

PC sempre preferito dai lavoratori: i cambiamenti in corso

Il PC è sempre più utile. Viviamo in un’epoca dai ritmi frenetici, in cui molti sembrano fare affidamento sui dispositivi mobili, come per esempio gli smartphone. Specialmente i più giovani non potrebbero fare a meno del loro tablet o del loro smartphone. Ma chi pensa che questo possa andare a discapito del più tradizionale computer sicuramente sbaglia. Una recente ricerca infatti rivela che la situazione è molto più alternativa rispetto a quanto si possa pensare. Molti ancora considerano il PC come un dispositivo indispensabile, soprattutto se viene utilizzato per delle attività produttive.

Le caratteristiche del computer

Il computer, da poter collegare anche ad una dock station, offre soluzioni davvero ottime per tutto ciò che riguarda la propria attività. Gli ultimi dati affermano che l’85% dei dipendenti sceglie di ricorrere all’utilizzo del PC e soltanto l’8% allo smartphone. È vero che i dispositivi mobili sono molto più pratici per le dimensioni e per il peso, ma ancora non riescono a sostituire completamente il computer.

Il PC infatti offre delle soluzioni più complete per quanto riguarda la capacità di storage, il display, le opportunità di calcolo. Avere dei computer performanti è diventata un’esigenza sempre più impellente. I ritmi di lavoro infatti non sono quelli di una volta e spesso impongono di agire in pochi minuti, consultando database ed estraendo informazioni rilevanti.

È chiaro quindi che la tecnologia si evolve in rapporto ai cambiamenti che avvengono nel mondo del lavoro. E da questo punto di vista è importante non rifarsi soltanto ai computer fissi, ma anche a quelli portatili, i quali risultano essere stati soggetti ad un incremento delle prestazioni a beneficio di chi svolge un lavoro di ufficio.

I cambiamenti tecnici

I computer sono stati soggetti a moltissimi cambiamenti di carattere tecnico, che hanno potuto contribuire a rendere migliori le loro performance. Basti pensare per esempio alle CPU per il desktop oppure, per esempio, alla RAM.

Si sono sempre più diffuse infatti delle DDR 4, che sono capaci di lavorare a frequenze più elevate. Ormai sono di tendenza nuovi tipi di memoria ad altissima velocità e sottosistemi a disco magnetico che aumentano le prestazioni del computer.

Oggi si può contare anche su una più ampia varietà di prodotti, che fa in modo che ciascun lavoratore possa scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze. Non abbiamo soltanto i classici personal computer, visto che si può scegliere anche tra mini PC, ultrabook e convertibili.

Gli ultimi dati, però, svelano che il PC classico resta sempre il preferito dai lavoratori, soprattutto perché sul mercato sono presenti numerosi prodotti che sono particolarmente adatti al computer di classica generazione.

Ma i cambiamenti più importanti sono intervenuti anche a favore di chi sceglie il portatile, soprattutto per quanto riguarda l’autonomia dei dispositivi, che è stata notevolmente accresciuta negli ultimi anni.

Tutto questo è stato possibile utilizzando delle soluzioni tecniche che permettono il risparmio energetico. D’altronde anche le batterie sono sempre più potenti e i sistemi operativi tendono a risparmiare energia per una migliore funzionalità del portatile stesso.

Altro aspetto che è notevolmente migliorato è quello della sicurezza. Le aziende non ne possono fare a meno, se vogliono mantenere al sicuro le loro informazioni più importanti. Non si tratta di semplici antivirus, ma di sistemi dedicati per esempio alla gestione delle credenziali di accesso al PC, per una protezione ancora più completa.