Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Bere acqua di basilico riduce glicemia e colesterolo? Cosa dice la scienza
Cefalunews

Bere acqua di basilico riduce glicemia e colesterolo? Cosa dice la scienza

Bere acqua di basilico riduce glicemia e colesterolo? Sì. L’assunzione di basilico è stata correlata a una riduzione della glicemia a digiuno e ad un’aumentata tolleranza glucidica in uno studio pubblicato sul Journal of intercultural Ethnopharmacology. Il risultato potrebbe essere dovuto alla capacità del basilico di stimolare la produzione di glicogeno e diminuire viceversa la glicogenolisi. Nello stesso studio l’assunzione del basilico è stata correlata anche a una diminuzione dei livelli ematici di colesterolo e trigliceridi. Bere acqua di basilico con continuità aiuta, quindi, a combattere la glicemia e il colesterolo. Il beta-carotene presente nel basilico protegge le cellule. Il magnesio che vi è presente favorisce la salute cardiovascolare, andando a migliorare il flusso del sangue, facendo diminuire, così, il rischio di ritmi cardiaci irregolari. Altri studi sul basilico dicono che questa pianta è una fonte eccellente di vitamina K e manganese, una buona fonte di rame e vitamina C, e una buona fonte di calcio, ferro, folati e omega-3 acidi grassi.

Come si prepara l’acqua di basilico? Per questa bevanda occorrono 20 foglie di basilico fresco e un litro di acqua. Prendere le venti foglie di basilico e lavarle per bene. Fare bollire l’acqua e portarla ad ebollizione. Mettervi dentro in infusione le foglie di basilico. Si possono anche aggiungere alcune gocce di limone. Lasciare tutto in infusione per almeno quindici minuti avendo cura di coprire il recipiente per non far disperdere il vapore. Trascorso il quarto d’ora di tempo filtrare la bevanda con un colino. Conservarla in frigo per un paio di giorni. Quando si serve nella tazza è il momento di addolcirla. In questo caso il consiglio è di non utilizzare per nessun motivo lo zucchero. Occorre, invece, versare nella tazza del buon miele.

Quali sono i benefici dell’acqua di basilico? E’ una bevanda molto utile per depurare i reni e la vescica. Combatte anche la fastidiosa cistite. E’ efficace per il fegato e il pancreas. Il basilico, infatti, possiede anche proprietà digestive e lenitive, calma i dolori, le infiammazioni e rilassa il corpo. Bere acqua di basilico aiuta e proteggere la salute delle ossa. Combatte anche gli inestetismi della pelle, come la cellulite, e la ritenzione idrica. È una valida alleata contro le infiammazioni del tratto urinario e contro le malattie da raffreddamento come la febbre, la tosse o il mal di gola. Sono molte le persone che utilizzano il basilico per la stitichezza. Esclusi i casi di allergia, questa bevanda non ha effetti collaterali. Anzi, è indicata soprattutto per le donne in gravidanza o in fase di allattamento poiché stimola gli ormoni responsabili per la produzione del latte materno. In ogni caso, è sempre meglio ascoltare il parere del proprio medico. Il basilico sembra avere delle proprietà galattogene e pertanto può essere utile in caso di allattamento, qualora fosse ritenuto sicuro dal proprio medico curante e proprietà ansiolitiche. In uno studio scientifico è stata dimostrata l’attività ansiolitica dell’estratto idroalcolico del basilico e del suo olio essenziale. L’effetto è stato confrontato a quello dei più comuni farmaci, con risultati molto positivi. Gli effetti che il basilico ha sulla salute umana sono tantissimi ancora: rinfresca l’alito, combatte la caduta dei capelli, riduce i processi di fermentazione, contrasta lo stress, la depressione, migliora l’autostima, la concentrazione e la memoria.

Share this