Realtime blog trackingRealtime Web Statistics I semi di zucca fanno bene o fanno male? Ecco l'incredibile risposta
Cefalunews

I semi di zucca fanno bene o fanno male? Ecco l’incredibile risposta

I semi di zucca fanno bene o fanno male? I semi di zucca contengono vitamine (C, E, K e vitamine del gruppo B), magnesio, zinco, omega 3 e selenio. Gli effetti benefici si hanno in tutto l’arco della giornata. Di giorno grazie alla presenza di ferro sono un’ottima fonte di energia e possono sostituire snack meno salutari. La sera hanno un forte effetto calmante e rilassante, e aiutano a contrastare l’insonnia e lo stress. I semi di zucca hanno anche un effetto antinfiammatorio e prevengono e combattono la cistite. Grazie alle fibre che contengono aiutano a regolare le funzioni intestinali. I semi di zucca sono un rimedio contro i vermi. La loro azione vermifuga stacca i parassiti dalle pareti intestinali agevolandone l’espulsione.

I semi di zucca fanno ingrassare? Essendo dei semi oleosi i semi di zucca sono molto calorici. La quantità giornaliera che si dovrebbe assumere per assimilare correttamente tutti i loro nutrienti è decisamente molto bassa: 10 grammi che corrisponde a circa un cucchiaino. Ecco perché si possono assumere tranquillamente senza rischi per la linea. La vitamina K che possiedono aiuta a mantenere i livelli degli zuccheri stabili nel sangue. Un fatto molto importante, questo, per chi porta avanti una dieta e vuole davvero perdere peso. I semi di zucca, inoltre, contengono anche molto ferro e per questo possono essere consumati come uno spuntino, evitando cali di energia durante la giornata.

I semi di zucca hanno proprietà anti tumorale? Le diete ricche di semi di zucca sono state associate a un minor rischio di tumore dello stomaco, della mammella, del polmone, della prostata e del colon. In tale senso uno studio pubblicato su Nutrition and Cancer ha scoperto che il consumo di semi di zucca è associato ad un ridotto rischio di cancro al seno nelle donne in postmenopausa. Altri studi, invece, sostengono che i lignani presenti nei semi di zucca possono svolgere un ruolo chiave nella prevenzione e nel trattamento del cancro al seno. I semi di zucca hanno anche proprietà antiossidanti che riducono anche l’infiammazione.

Come preparare in casa i semi di zucca? Estrarre i semi contenuti nella zucca, insieme ai filamenti che li avvolgono. Liberare i semi dai filamenti e pulirli con un canovaccio asciutto. Riporre i semi su una teglia ricoperta con carta da forno. Lasciarli asciugare almeno per 12-15 ore. Ancora meglio se si fanno asciugare per un paio di giorni. A questo punto Mettere la teglia con i semi di zucca in forno a 80 °C e lasciarli tostare finché non appariranno dorati. Durante la tostatura muoverli un paio di volte. Estrarre dal forno i semi di zucca, lasciarli raffreddare e conservarli.

Quando non vanno mangiati i semi di zucca? I semi di zucca non hanno troppe controindicazioni nel loro consumo. Il consiglio è di non esagerare con le quantità. Mangiare troppi semi di zucca, infatti, potrebbe ostacolare il normale assorbimento degli altri nutrienti che vengono dai cibi. Attenzione perché troppi semi di zucca possono provocare mal di stomaco o mal di testa. Non bisogna esagerare nel mangiare semi di zucca perché, rispetto alla polpa, hanno un contenuto di lipidi molto più alto. La presenza di zinco e acidi grassi nei semi di zucca aiuta anche a prevenire e curare la caduta dei capelli.