Cosa succede a chi consuma alloro fresco? Ecco l’incredibile risposta

Cosa succede a chi consuma alloro fresco?  Le foglie di alloro fresco sono molto ricche di principi attivi, tra cui eugenolo e limonene dalle proprietà antisettiche, antiossidanti e digestive. Le foglie di alloro fresco contengono anche tanti minerali come potassio, rame, calcio, manganese, ferro, selenio, zinco e magnesio. Le foglie di alloro fresco apportano diverse vitamine e in particolare acido folico, la provitamina A che fa bene alla salute di occhi, pelle e muco. Le vitamine B utili per il sistema nervoso, la pelle e il metabolismo. Le foglie di alloro fresco inoltre, contengono anche la vitamina C che è un potente antiossidante, antinfiammatorio e disinfettante naturale, capace di stimolare il sistema immunitario e contrastare anche le infiammazioni e le degenerazioni cellulari.

Quali sono i benefici che apportano le foglie di alloro? Le foglie di alloro producono una serie di effetti benefici nel nostro corpo. Le foglie di alloro agiscono come antidolorifico naturale e antireumatico. Per questo si possono mettere a bollire 5 foglie di alloro in 1 litro d’acqua da aggiungere poi alla vasca da bagno. Il consiglio è di immergersi per circa 15 minuti in modo da alleviare i dolori muscolari. Le foglie di alloro sono antibatteriche e antimicotiche. Un impacco caldo  con infuso di foglie di alloro aiuta a curare le infezioni della pelle. Le foglie di alloro migliorano la sensibilità all’insulina e dunque aiutano a regolare la glicemia.

Le foglie di alloro risolvono i problemi digestivi? Le foglie di alloro si usano in modo particolare proprio per risolvere i disturbi digestivi ma anche le intossicazioni alimentari. L’infuso di foglie di alloro aiuta a superare problemi quali gonfiore della pancia, mal di stomaco, intossicazione, emicranie e senso di spossatezza. Il potere antifermentativo, digestivo e stimolante  delle foglie di alloro sgombra lo stomaco, restituisce energia al corpo e schiarisce persino la mente. le foglie di alloro sostengono il lavoro dello stomaco e nello stesso tempo eliminano flatulenza e colite. Le foglie di alloro sono benefiche di fronte a tosse, raffreddore, influenza e alleviano le influenze stagionali.

L’olio essenziale di alloro aiuta chi ha il diabete?  Uno studio scientifico ha esaminato gli effetti dell’olio essenziale di alloro sul diabete mellito. I primi risultati degli esperimenti in vitro, per esempio, mostrano che l’olio essenziale ottenuto dalle foglie di alloro inibisce l’α-glucosidasi. Questa proprietà suggerisce che l’olio intero potrebbe essere efficace nel trattamento del diabete. La scienza da questo punto di vista continua sul versante di questa ricerca. Un altro studio, invece, sostiene che l’assunzione di 1-3 grammi al giorno di alloro può aiutare a ridurre anche i livelli di glucosio e di colesterolo nelle persone con diabete. 

Chi non dovrebbe assumere alloro? Attenzione a non confondere la pianta di alloro (Laurus nobilis) con il lauro (Prunus laurocerasus) che è una pianta simile ma tossica. L’alloro non va mai somministrato ai bambini e nemmeno alle donne in gravidanza ed in allattamento. L’alloro è da evitare in caso di allergie respiratorie. Attenzione ad usarlo per dermatiti esterne senza avere prima consultato il medico. In dosi eccessive l’alloro può provocare nausea, sonnolenza e mal di testa. L’uso inadeguato, esagerato o protratto dell’alloro potrebbe essere responsabile della comparsa di alcune reazioni di natura gastroenterica. Si potrebbero avere nausea, sonnolenza e mal di testa. 

Torna in alto