Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Perché chi mangia uva nera non invecchia? Ecco 7 rimedi della nonna
Cefalunews

Perché chi mangia uva nera non invecchia? Ecco 7 rimedi della nonna

Mangiare uva nera non fa invecchiare. Chi mangia uva nera introduce nel proprio copro, infatti, più antiossidanti rispetto a quella bianca grazie al pigmento scuro, dato dagli antociani, che agisce come agente riducente dei radicali. Da questo punto di vista quindi è bene preferire una nera o rossa per migliorare la propria salute. Mangiare uva nera aiuta a rimanere giovani per merito delle sostanze antiossidanti. Queste sostanze aiutano a combattere i radicali liberi, responsabili del decadimento delle cellule: flavonoidi, polifenoli, tannini, protoantocianidine, resveratrolo. Tutti scudi protettivi e antietà contenuti negli acini. Mangiando uva nera, rispetto a quella bianca, si introducono nel proprio corpo una quantità di flavonoidi di circa 20 volte di più. Alcuni studi hanno individuato nella buccia della uva nera una sostanza chimica che è un vero elisir di lunga vita: si tratta del resveratrolo, un antiossidante che si è rivelato attivo contro diverse patologie degenerative e cardiovascolari.

Quali sono i benefici della buona uva? Mangiare uva fresca è come mangiare latte umano perché la buona uva è un alimento quasi completo, a patto di masticare anche la buccia e i semi:. La buona uva è innanzitutto energetica (70 kcal/hg) per il contenuto in zuccheri (19%) ma è anche remineralizzante e ricostituente del sistema nervoso grazie a sali minerali. Vi si trovano 4 mg di magnesio, 4 mcg di selenio, tracce di manganese, iodio, arsenico, rame, zinco, silicio, cloro. Nella buona uva anche zuccheri ed enocianina. la buona uva è disintossicante e disinfettante grazie al tannino e allo zolfo (10 mg) ma è anche è diuretica e depurativa grazie al potassio (207 mg). La buona uva è anche digestiva grazie agli acidi organici (malico e tartarico) e agli enzimi della buccia.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Piperina e Curcuma PLUS, l'unico integratore che ti fa perdere peso

Rimedi naturali con la buona uva

  1. Vuoi depurare l’organismo? Il consiglio è di consumare per 3 giorni solo uva accompagnata, lontano dai pasti, da acqua minerale o tisane di erbe. È la famosa “cura dell’uva”, da effettuare solo se siete in buona salute. Prima di iniziare è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico di fiducia.
  2. Vuoi calmare la cistite non batterica? Bevi una tazza di succo fresco mescolata a una tazza d’acqua calda, una volta al giorno.
  3. Vuoi calmare i dolori dell’artrite? Dovresti bere 1 litro di succo fresco al giorno per almeno 3 settimane. In questo caso, però, prima di sottoporti a tutto questo deve assolutamente chiedere consiglio al tuo medico di fiducia.
  4. Hai l’intestino pigro? Bevi 2 bicchieri di succo di acini maturi sbucciati la mattina a digiuno.
  5. Vuoi fermare la diarrea? Mangia uva acerba e con la buccia.
  6. Hai la pelle grassa? Strofina ogni giorno per qualche minuto un mezzo chicco d’uva nera, lasciando asciugare il succo. Dopo un’ora lava con acqua tiepida.
  7. Vuoi nutrire la pelle secca o normale? Frulla un piccolo grappolo d’uva bianca privata dei semi ma con la buccia. Applica per mezz’ora la purea sul viso, sciacqua con acqua tiepida.
Share this