Come bere il caffè per dimagrire? Ecco il trucchetto della nonna

Come bere il caffè per dimagrire? Il caffè per dimagrire va preparato con la moka e deve essere macinato più grosso rispetto a quello delle macchinette. Bisogna utilizzare una moka mai lavata con detersivo e mai messa in lavastoviglie. Inserire l’acqua all’interno della caldaia senza superare il livello della valvola di sicurezza. Mettere il caffè nel filtro senza pressarlo e radendolo con l’estremità superiore del filtro. Inserire il filtro nella caldaia e chiudere la moka. Fare bollire a fuoco lento per estrarre tutti gli aromi del caffè. Quando comincerà a gorgogliare spegnere il fuoco e togliere la moka. Con un cucchiaio mescolare il caffè all’interno della moka e servirlo ben caldo. Il caffè scientifico è finalmente pronto e va bevuto senza zucchero.

Il caffè per dimagrire si beve amaro o con lo zucchero? Nel caffè per dimagrire non si mette lo zucchero. Proprio lo zucchero, infatti, azzera il potere dimagrante del caffè. Gli esperti consigliano, infatti, di mettere una spolverata di cannella quando non si vuole bere amaro. Una tazza di caffè amaro ha solamente 3 calorie e proprio per questo è un potentissimo brucia grassi e non apporta altre sostanze all’organismo. Il segreto per dimagrire è nella caffeina che quando viene assunta nelle giuste dosi riattiva il metabolismo. Diversi studi hanno evidenziato che la caffeina a fine pasto evita il deposito dei lipidi e anche la formazione dei cuscinetti di grasso.

Quando bere il caffè per dimagrire? Il momento migliore per bere il caffè brucia grassi è a fine pasto. Il consiglio, quindi, è di bere una bella tazzina di espresso senza zucchero dopo pranzo o dopo cena. Il caffè va bevuto bollente e gustoso perché solo così è un vero e proprio toccasana per dimagrire. Questo tipo di caffè, infatti, aiuta la digestione e favorisce il processo metabolico. Attenzione, però, a non esagerare con la quantità di caffè perché troppa caffeina fa male. Il consiglio è di non andare oltre alle 2 o 3 tazze al giorno. Sono la quantità perfetta, infatti, per godere dei benefici.

Quali sono i benefici del caffè? Il caffè mette buon umore, contrasta la pressione alta, aiuta la memoria, cura il mal di testa, mette in moto i neuroni, è un alleato della linea, apporta molti vantaggi al sistema immunitario. Alcune ricerche scientifiche hanno dimostrato che il caffè ha effetti positivi sull’umore e aiuta a contrastare molte forme di depressione. Tutto questo grazie alla stimolazione del sistema nervoso centrale. Sembra che basti solo l’odore per mettere di buon umore. Il caffè aiuta a tenere lontano l’Alzheimer. Il caffè sembra anche proteggere da raffreddore, influenza e da tutti gli altri fastidiosi malanni di stagione.

Il caffè contrasta le rughe? Sì basta utilizzare i fondi di caffè che vanno messi insieme all’olio di cocco o di mandorle e miele, in parti uguali. Si crea una cremina e si applica sulle guance, sul mento, sulla fronte e sul naso. Si lascia agire per circa 10 minuti e poi si pratica un leggero massaggio con movimenti circolari verso l’alto. In questo modo si elimineranno anche le impurità. A questo punto risciacquare con acqua tiepida e applicare infine crema idratante leggera. Si noterà la differenza già con una applicazione. La pelle è radiosa, morbida e più distesa, nonché anche ringiovanita.