Ragusa: neonato buttato vicino la spazzatura. Salvato da un passante

Un neonato è stato abbandonato vicino alla spazzatura, con il cordone ombelicale ancora attaccato. È accaduto a Ragusa, in via Saragat nella zona Pianetti. A sentire il suo pianto un passante. Il piccolo era in un sacchetto di plastica avvolto in una copertina. «Stavo passando davanti alla macelleria, non c’erano macchine parcheggiate – racconta all’AGI – e ho visto un sacchetto della spazzatura. Mi sono avvicinato per gettarlo nei bidoni qui vicino. Purtroppo spesso le persone lasciano la spazzatura qui davanti. Mi sono abbassato e a qual punto ho sentito dei lamenti. Ho acceso la luce del telefonino perchè proprio questo punto è buio e appena aperto il sacchetto… un bambino. Era un bambino». “. Il piccolo, quindi, contrariamente a quanto riferito dalla fonte in un primo momento, non era stato gettato nei cassonetti, ma posto comunque pericolosamente dentro un sacchetto davanti al negozio.

Sul posto il 118 che ha trasferito il piccolo in ospedale. Il neonato sta bene e si trova in Terapia intensiva neonatale al “Giovanni Paolo II” di Ragusa a scopo precauzionale. Su quanto accaduto indaga la polizia.