Furbetti del vaccino in Sicilia, indagine dei Nas: c’è anche un sindaco

Scoppia il caso sui furbetti che fanno il vaccino evitando i protocolli. Nel Ragusano, per la vicenda dei vaccini somministrati a persone non in elenco, si aprono scenari davvero imbarazzanti. I carabinieri del Nas stanno cercando di fare luce sulla trasparenza delle procedure. Nella lista di chi ha scavalcato la fila ci sarebbero ex sindaci del Ragusano, uno sarebbe ancora in carica. L’Azienda sanitaria, quando era scoppiato il caso, dieci giorni fa, aveva spiegato che «le persone che hanno avuto il vaccino l’hanno fatto per contribuire a utilizzare al più presto le fiale scongelate, che altrimenti sarebbero andate perse, perché alcune persone in lista non si erano presentate». Adesso con l’indagine avviata dai Nas non sono da escludere veri e propri colpi di scena.