Cosa succede a chi mangia la mela prima di dormire? Ecco l’incredibile risposta

Non tutti sanno che dalla qualità del sonno dipende la qualità delle giornate. Ecco perché è importante sapere bene cosa fare prima di andare a letto e cosa no. Alcune persone pensano che prima di dormire si può anche mangiare. Mangiare prima di andare a letto non è un’abitudine negativa. Quando l’ultimo pasto della giornata è leggero può migliorare l’assorbimento di nutrienti e la qualità del riposo.

Ci sono dei cibi che bisogna evitare. Il sale, per esempio, è il nemico numero uno del buon sonno. Impedisce un buon rilassamento muscolare e interferisce con i meccanismi chimici e ormonali del dormire. Attenzione soprattutto al sale che si trova negli insaccati, nei cibi in scatola, nei cibi pronti sotto vuoto, negli alimenti affumicati. Il sale si trova anche nelle verdure sott’olio e sott’aceto, nelle patatine, nei popcorn.

Alcuni cibi, invece, potrebbero aiutare a conciliare il sonno. L’albicocca, per esempio, grazie al buon contenuto di potassio, bromo e vitamine del gruppo B è un frutto calmante. E’ consigliata quando si hanno stati di nervosismo ma anche insonnia e astenia psicofisica. Buona per le convalescenze, nell’iperuricemia, nei casi in cui è necessario un aumento della riserva alcalina e nel periodo dell’accrescimento. Anche il cavolo aiutare a rilassarsi. Aiuta il buon funzionamento del sistema nervoso. Il cavolo inoltre depura, rinfresca. E’ un buon diuretico ed è indicato nella cura di disturbi gastrointestinali e nelle infiammazioni delle vie respiratorie. Buono anche per le persone che hanno problemi d’insonnia.

Mangiare una mela prima di dormire potrebbe fare bene ma attenzione. Intanto non affatica lo stomaco rallentando la digestione. Può contribuire in modo leggero a rifornire l’organismo di vitamine e nutrienti. Certo prima di andare a letto sarebbe meglio non assumere altro cibo. Mangiare una mela, però, potrebbe essere l’alternativa più salutare per saziare l’eventuale appetito prima di andare a letto. Potrebbe anche evitare i tipici gonfiori causati da pasti abbandonanti e intensifica la flora batterica. C’è, però, anche un effetto indesiderato. Mangiata prima di andare a letto con molta probabilità potrebbe costringere a svegliarsi nel cuore della notte per correre in bagno. Niente di grave, anzi, è utile per chi soffre di stitichezza e problemi similari. La mela è una buona fonte di vitamina C e può fornire vitamina B6 e potassio. Tutto questo può anche favorire un sonno adeguato. La vitamina C aiuta anche a ridurre la pressione sanguigna, migliora la respirazione e abbassa lo zucchero nel sangue. Tutte cose buone per rilassare e respirare correttamente mentre si dorme.