Cosa succede a chi mangia i kiwi con la buccia? Incredibile

Nella buccia dei kiwi si trovano molte sostanze preziose. In particolare la pectina che è una fibra solubile che regola il colesterolo, crea un appagante senso di sazietà e aiuta a prevenire il sovrappeso.

Quali minerali contengono i kiwi?

I kiwi sono fonte di preziosi nutrienti come potassio e fosforo. E’ costituito per l’80% da acqua e per l’11% da carboidrati. Oltre alla vitamina C contiene anche le vitamine K, E, i folati e minerali come potassio, molto abbondante, fosforo e calcio. Apportano anche actinidina, un composto vegetale unico capace di rompere le proteine. L’actinidina migliorando la digestione delle proteine nell’intestino aiuta quelle persone che accusano una spiacevole sensazione di pienezza dopo aver assunto pasti ad alto contenuto proteico.

Perché togliere la buccia ai kiwi?

La peluria e l’acidità della buccia non invitano a mangiarla e creano problemi. Fra le altre cose è molto facile da rimuovere. Basta passare questo frutto per 20-30 secondi in acqua bollente e poi metterlo sotto un getto di fredda per non avere problemi. La buccia si rimuoverà con un solo gesto. Ma l’analisi della scorza ha rivelato che contiene ben tre volte gli antiossidanti della polpa ed è preziosa per combattere i batteri responsabili delle intossicazioni alimentari. Un metodo per sentire meno i peli che la rivestono è frullarli per interi aggiungendovi dello yogurt greco oppure del latte.

Chi non deve mangiare i kiwi?

Contengono ossalati che, se assunti in quantità elevate possono dare problemi portando alla formazione di calcoli. I kiwi sono scongilaiti in presenza di cistifellea o problemi ai reni. Sono ad alto potenziale allergenico. L’allergia al kiwi una forma di allergia molto diffusa. E’ importante riconoscere quali sono i sintomi dell’allergia al kiwi. Sono associati alla sindrome orale allergica, come gonfiore improvviso, prurito alla bocca e alla gola. In alcune persone presentano altri disturbi come nausea, dermatite, asma, dolori addominali, rash cutanei e bruciore di stomaco. Nei casi più gravi difficoltà respiratorie e collasso.

Che succede se mangi troppi kiwi?

Secondo alcuni nutrizionisti si potrebbero avere problemi alla salute. Molti kiwi possono portare a pancreatite acuta. Questo gustoso frutto è ricco di serotonina e vitamina C ed E. Alte dosi di questi componenti alterano il livello di trigliceridi nel sangue, che a lungo termine può danneggiare il pancreas. Mangiarne troppi può provocare questi problemi:

  • Bruciore di stomaco
  • Reazioni allergiche
  • Eruzioni cutanee e gonfiore
  • Sindrome orale allergica
  • Dermatite
  • Pancreatite
  • Diarrea
  • Problemi urinari
  • Emicrania
  • Problemi gastrointestinali
  • Dipendenza