La Formula 1 torna negli Stati Uniti

La Formula 1 torna negli Stati Uniti per la prima volta dallo scoppio della pandemia di Covid-19. Questo weekend la Scuderia Ferrari Mission Winnow sarà infatti in gara al Circuit of the Americas di Austin per il 17° appuntamento della stagione 2021. Si tratta della nona volta che si gareggia sul circuito texano, inaugurato nel 2012.

Citazioni d’autore. Il tracciato è tra i preferiti dai piloti per il layout che mette insieme lunghi rettilinei e sequenze complesse ma estremamente divertenti da percorrere al volante di una monoposto di Formula 1. Diverse curve sono ispirate a quelle di famosi circuiti, tra cui il primo settore di Suzuka, o ancora le curve della Hockenheim Arena. Dal rettilineo di partenza i piloti percorrono una salita con gradiente superiore all’11% per arrivare alla curva 1, un tornantino con il punto di corda posto in cima a una collina per il quale non è facile prendere i giusti riferimenti. Da qui si scende verso una veloce serie di esse, per arrivare alla curva 10, cieca, e poi al tornantino della 11. Ci si immette quindi nel rettilineo più lungo della pista – un chilometro – prima della forte frenata di curva 12 che conduce nel settore finale, il più lento del tracciato. Le ultime due curve verso sinistra riconducono sul rettilineo di partenza. La sede stradale è volutamente molto larga in alcuni punti per permettere ai piloti diverse traiettorie anche se già nel 2019, specie fuori dalla linea più battuta, il manto era risultato molto sconnesso. Due le zone DRS: sul rettilineo principale e tra le curve 11 e 12.

Programma. Carlos Sainz e Charles Leclerc, che ha compito 24 anni sabato scorso, scenderanno in pista per la prima volta il venerdì alle 11.30 locali (18.30 CET) per la prima sessione di prove libere, mentre la seconda è prevista alle 16 (23 CET). La terza è in programma sabato alle 13 (20 CET), mentre le posizioni sulla griglia verranno definite a partire dalle 16 (23 CET). Il Gran Premio degli Stati Uniti prenderà il via domenica 24 ottobre alle 14 (21 CET).