F1: riparte il campionato dopo al pausa estiva. Sainz parte primo

Carlos Sainz e la Scuderia Ferrari con un gioco di squadra perfettamente eseguito si sono guadagnati il diritto di scattare dalla pole position nel Gran Premio del Belgio che prenderà il via domani alle ore 15 CET sulla pista di Spa-Francorchamps. Le qualifiche sono state infatti fortemente condizionate dalle penalità che ben sette piloti su venti dovranno scontare sulla griglia di partenza. Tra questi anche Max Verstappen, il più veloce di giornata, e Charles Leclerc, che partirà dalla sedicesima posizione. A beneficiare più di tutti di questa situazione è stato l’altro pilota della Scuderia Ferrari, Carlos Sainz, bravissimo a sfruttare al massimo il potenziale della sua F1-75 e a mettersi davanti al secondo pilota della Red Bull, Sergio Perez.
Gara molto aperta. La posizione dalla quale Carlos prenderà il via è la migliore possibile, ma il Gran Premio si presenta molto aperto. Da percorrere ci sono 44 giri, pari a 308,052 km.
Carlos Sainz #55
“Oggi abbiamo disputato una buona qualifica e sono contento di scattare dalla pole qui a Spa: era il traguardo di giornata e l’abbiamo centrato grazie a un gioco di squadra perfetto messo in atto con Charles.”
Charles Leclerc #16
“Non è stata la più esaltante delle qualifiche, considerata la penalità che ci aspetta nella gara. Avremmo potuto ottimizzare un po’ di più il potenziale in termini di assetto, ma oggi l’obiettivo non era trovare quegli ultimi decimi per mettere insieme il giro perfetto.”
Laurent Mekies, Racing Director
“È stata una qualifica intensa e complessa perché i nostri avversari sono stati molto forti, specie Verstappen. Tuttavia né Max né Charles oggi potevano giocarsi un posto in prima fila dal momento che pagavano penalità per la sostituzione della power unit, quindi abbiamo puntato soprattutto su Carlos.