Non comprare questa marca di pane perchè ha conservanti dentro: ecco di che marca parliamo

Tutti mangiamo il pane perchè è il cibo più antico al mondo. Nel deserto nero della Giordania è stato scoperto un pane che è stato cotto ben 14.400 anni fa. Oggi ci sono più di 1.000 tipi di pane che vengono prodotti con gli ingredienti più diversi. Il pane si ottiene con un impasto a base di farina che prima di essere cotto viene fatto lievitare. La più utilizzata per produrre il pane è quella di frumento dato che questo è uno dei cereali più diffusi al mondo.

Il secondo ingrediente del pane, in ordine di importanza, è il lievito. Ne esistono di due tipi: quello di birra e quello naturale detto anche lievito madre. Il terzo ingrediente è l’acqua grazie alla quale gli amidi della farina si gonfiano e si riattivano le proteine. Per un pane di qualità va usato lievito madre e acqua priva di cloro, senza sali minerali ma anche non troppo dura. Il pane si può impastare a mano o con l’impastatrice. Prima di cuocerlo, però, bisogna farlo lievitare. In questo modo gli amidi della farina si trasformano in zuccheri che nutrono i lieviti. Si producono alcol e anidride carbonica che gonfiano l’impasto.

Nel pane ci sono conservanti? Quello che viene prodotto ogni giorno non contiene conservanti. Li potrebbe contenere, invece, quello che si produce nei forni industriali. Alcuni dei conservati che si usano per il pane fanno male alla salute perchè portano il diabete, influenzano il metabolismo, fanno aumentare di peso e creano una certa resistenza all’insulina. Alcune ricerche hanno scoperto che nel pane confezionato a livello industriale ci potrebbe essere il propionato che tra i tanti conservanti previene la muffa.

Fra i conservanti che si usano nel pane c’è l’acido propionico. E’ un inibitore della crescita di muffa ma anche di alcuni batteri. Il propinato, così come altri conservanti, potrebbero essere i responsabili della grande epidemia di diabete che è in atto in tutto il mondo. Si stima che sono oltre 400 milioni i diabetici del pianeta e la situazione sembra destinata a peggiorare. Da un pò di tempo si sostiene che nel pane industriale ci sono dei conservanti nascosti. Bisogna quindi stare molto attenti.

Quale marca di pane ha conservanti dentro? Per scoprilo ecco a cosa stare attenti. Anzitutto diffidare se il pane che mangiamo è surgelato, congelato e precotto. Per questo controllare sempre le etichette per capire che marca di pane acquistiamo. Anche se bisogna mangiare sempre pane del giorno, perchè sicuro, ci si può imbattere nel pane caldo venduto soprattutto nei supermercati. Fate molta attenzione a questa marca perchè non sempre è fresco. Potrebbe essere stato surgelato anni prima di essere venduto caldo.