Preghiera a Cefalù per il Sinodo e le Vittime delle Guerre

Preghiera a Cefalù per il Sinodo e le Vittime delle Guerre. Nella Cattedrale di Cefalù, questa sera, ore 18.00,  si terrà una solenne Celebrazione Eucaristica dedicata alla preghiera per il Sinodo e alle vittime delle guerre. In particolare pei i conflitti che  flagellano Ucraina e Terra Santa.
S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante, presiederà la Liturgia Eucaristica.

Il Sinodo, occasione di riflessione e preghiera, assume un ruolo centrale in questo contesto, fungendo da momento di comunione e condivisione delle preoccupazioni per le sorti dei popoli coinvolti.

La Celebrazione Eucaristica è anche un gesto di solidarietà che oltrepassa i confini geografici per abbracciare l’umanità nella sua interezza.

S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante, vescovo di Cefalù, guiderà la comunità nella preghiera, elevando suppliche per la fine dei conflitti, la guarigione delle ferite e la costruzione di un futuro di pace.
Il suo ruolo nella Celebrazione Eucaristica sottolinea l’importanza che la Chiesa attribuisce a queste tematiche, cercando di sensibilizzare i fedeli e la comunità internazionale sulla necessità di agire per porre fine alle sofferenze causate dalla violenza.

La partecipazione dei fedeli è fondamentale, poiché attraverso la preghiera collettiva si esprime la solidarietà e si alimenta la speranza per un mondo più giusto e pacifico.
La Cattedrale di Cefalù diventa così il luogo simbolico in cui le voci dei fedeli si uniscono in un coro di speranza e amore, elevando pensieri di pace per chi soffre nei teatri di guerra.

La Celebrazione Eucaristica si configura come un momento di profonda spiritualità e impegno civile, sottolineando la responsabilità di ognuno nel contribuire alla costruzione di un mondo basato sui valori della solidarietà, della pace e della giustizia.

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto