Trucco permanente, scopriamo insieme questa innovativa tecnica: che cos’è, durata e curiosità

Da anni ormai si parla di trucco permanente, anche se non tutti sanno effettivamente in cosa questo consiste e come si effettua. Partiamo subito col dire che ci sono donne che non riescono proprio a fare a meno del make-up. D’altra parte, esistono invece delle donne acqua e sapone che non hanno necessità particolari e fanno ricorso ai trucchi soltanto in rare ed eccezionali occasioni.

Ovviamente il trucco permanente non è indicato per quest’ultime, quanto per le prime, ovvero per quelle donne che amano essere sempre impeccabili e truccate, anche al mattino. Il trucco permanente permette di ottenere questi risultati, ovvero essere sempre truccate e impeccabili già al mattino appena sveglie. Scopriamo insieme in cosa consiste questo trucco permanente e tutte le e curiosità.

Trucco permanente, che cos’è

 

Sicuramente possiamo definirlo una tecnica del tutto innovativa, arrivata da pochi anni che in qualche modo riprende la tecnica utilizzata per effettuare i tatuaggi. Con il trucco permanente però non andiamo a disegnare il nostro corpo o colorarlo così come facciamo con un tatuaggio. Con il trucco permanente raggiungiamo altri obiettivi. In primis chi fa ricorso a questa tecnica è perché ama stare sempre al top, in ottima forma, e risultare impeccabile agli occhi degli altri.

Ad ogni modo, con il trucco permanente si possono andare anche a nascondere e risolvere alcuni difetti o delle piccole imperfezioni. Molte donne, ad esempio, riferiscono di essere ricorse al trucco permanente per risolvere il problema delle labbra troppo sottili o addirittura asimmetriche. Insomma, in alcuni casi il trucco permanente viene visto come una necessità e non solo come capriccio.

Durata e procedimento

 

Quanto dura? In realtà il termine stesso dovrebbe indicarci la durata, ma così non è nel senso che questo tipo di trucco è a lunga durata ma non dura in eterno. Di tanto in tanto sarebbe bene fare dei piccoli ritocchi. Il colore, infatti, viene inserito all’interno dello strato superficiale dell’epidermide e non va in fondo.

Proprio per questo il trucco permanente potrebbe scomparire al massimo entro alcuni mesi. A realizzare il trucco permanente sono degli esperti nel settore e non può di certo essere improvvisato. Occorrono degli specifici strumenti, i quali possono essere o manuali o anche elettromeccanici. Questi strumenti hanno al proprio interno dei microaghi ed in alcuni casi anche delle lame di piccole dimensioni. Quest’ultime agendo sulla pelle vanno a creare delle lesioni, dando modo al colore di poter addentrarsi all’interno del derma.

Quali sono le aree del viso dove poter applicare questo tipo di trucco? In genere le labbra, proprio nella zona del contorno labbra per conferirne maggiore volume o come abbiamo già anticipato, per correggere qualche piccolo difetto. E poi ancora, viene tanto richiesto il trucco permanente agli occhi, come se stessimo mettendo una matita o un eyeliner.

Ma non finisce qui, visto che il trucco permanente si applica anche sulle sopracciglia e questo negli ultimi anni è quello più richiesto anche nei corsi di trucco permanente. In alcuni casi il trucco permanente viene richiesto per andare a correggere o addirittura coprire delle cicatrici.

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto