Serenità

Nel mio cuore logoro
dalla senilità

quando avrò più rughe
nello spirito che nella faccia

ci sarà sempre
un anfratto remoto

in cui Tu

attorniata dal calore
del mio amore

rivivrai i momenti più
belli e le antiche passioni

E sognare di poterle coltivare
ancora là

al di la’

nell’eternità

Cesare Moceo

diritti riservati