Un uomo migliore

E mi guardo dritto negli occhi
ancora senza abbassare lo sguardo

a rendere conto alla vita
della felicità delle mie sconfitte

seducenti disponibilità

a cercare accortezze
e intime sintonie

a rievocare piacevolezze innate
e addolcire i dubbi del mio talento

Voci traditrici accarezzano i sensi

a sussurrare sospiri infuocati

strazianti e gioiosi allo stesso tempo

che sfociano in attimi incuranti di tenerezze
a tessere dolorosi desideri

E m’accorgo che son proprio quei dolori
che fanno di me un uomo migliore
.
cesaremoceo
proprietà intellettuale riservata
Cooyright