Il 2 novembre

lunghi viali ,
assolati e tristi,
oggi di fiori,
i vasi son ricchi.
le tue case,
Sono affollate,
e raminghi i passanti
scoprono visi
e vite passate.
molte le scritte
di amore e conforto,
ti porto un fiore
per non farti un torto.
passi e ripassi
e ricordi quel volto,
che ora trovi morto
e sepolto.
entri in cappelle
che sono giardini,
altre son ricche di mille santini.
ci sono foto, foto a migliaia
e sono uomini donne bambini,
ogniuno solo
racchiuso in uno spazio,
e ti rammenta ,guardandoti in viso,
come la vita
a volte è rapita.
oggi dei morti
ricorre la festa,
che festa è
se chi muore non resta,
ne nel cuore,
ne nella testa,
di chi ci ha amato,
in un tempo passato.
varchi il cancello
trai i vivi e i morti,
e leggi una frase,
che a stento ricordi.
la frase dice” venite
i vivi ,a visitare i morti,
prima che la morte,
a visitar vi venga”.
oggi son tanti
ad esser venuti,
in un tripudio
di colori ,voci e profumi.
tramonti o sole,
e cali le tende,
in questo luogo
tutto ritorna silente.
appassiranno tutti
quei fiori,
si spegneranno le mille candele,
ma ogni caro che oggi
hai trovato,
dentro il tuo cuore
mai sarà dimenticato.

il 2 novembrelunghi viali ,
assolati e tristi,
oggi di fiori,
i vasi son ricchi.
le tue case,
Sono affollate,
e raminghi i passanti
scoprono visi
e vite passate.
molte le scritte
di amore e conforto,
ti porto un fiore
per non farti un torto.
passi e ripassi
e ricordi quel volto,
che ora trovi morto
e sepolto.
entri in cappelle
che sono giardini,
altre son ricche di mille santini.
ci sono foto, foto a migliaia
e sono uomini donne bambini,
ogniuno solo
racchiuso in uno spazio,
e ti rammenta ,guardandoti in viso,
come la vita
a volte è rapita.
oggi dei morti
ricorre la festa,
che festa è
se chi muore non resta,
ne nel cuore,
ne nella testa,
di chi ci ha amato,
in un tempo passato.
varchi il cancello
trai i vivi e i morti,
e leggi una frase,
che a stento ricordi.
la frase dice” venite
i vivi ,a visitare i morti,
prima che la morte,
a visitar vi venga”.
oggi son tanti
ad esser venuti,
in un tripudio
di colori ,voci e profumi.
tramonti o sole,
e cali le tende,
in questo luogo
tutto ritorna silente.
appassiranno tutti
quei fiori,
si spegneranno le mille candele,
ma ogni caro che oggi
hai trovato,
dentro il tuo cuore
mai sarà dimenticato.