A Cefalù Pantaleone presenta «Servi disobbedienti»

Sabato 18 febbraio, ore 18, a Cefalù, nella Sala delle Capriate del Comune, Gino Pantaleone presenta il suo libro “Servi disobbedienti – Leonardo Sciascia e Michele Pantaleone: vite parallele”, Dario Flaccovio Editore. Ad organizzare la manifestazione l’Associazione “Cefalù, città dagli artisti” ideata da Roberto Giacchino. Con l’autore intervengono il sindaco della cittadina normanna, Rosario Lapunzina, il presidente del consiglio comunale Antonio Franco, l’assessore Antonella Marinaro, e Ignazio Maiorana, direttore del quindicinale “L’Obiettivo” di Castelbuono. L’analisi peculiare e raffinata di Sciascia, quella cruda e senza peli sulla lingua di Pantaleone hanno fatto di questi due scrittori due icone scomode, mettendoli da un lato sotto gli occhi dei riflettori, dall’altro tra le sbarre della gogna sino a portarli all’isolamento. Questo libro rivisita oggi, dell’uno e dell’altro, il personale percorso culturale, politico e letterario rendendo una testimonianza fondamentale.

Gino Pantaleone (Palermo, 1959) è poeta e scrittore palermitano. Ha pubblicato tre raccolte di poesie, Urla di dentro (1995), Io così, se volete (1997), Il vento occidentale (2007) e due saggi Non dobbiamo aver paura (2012) e Il gigante controvento – Michele Pantaleone, una vita contro la mafia (2014).