Cefalù: strade rotte e cittadini fregati dalla segnaletica

Ancora rotte le strade del centro abitato cefaludese che sono state scarificate da alcune settimane. In tanti vi aspettavano l’arrivo dei lavori di riparazione a partire da lunedì scorso. Ad annunciarli alcuni cartelli che vi sono stati collocati e che indicavano il divieto di sosta con rimozione forzata proprio su queste strade. Segnaletica, ancora in bella mostra, che chiedeva di lasciare libere le vie dal 6 febbraio a domenica 12 dalle 7 del mattino alle ore 17 per lavori di scavo e posa cavi e ripristini. Alla fine, a conti fatti, su queste strade non è arrivato alcun lavoro. A pagare il conto sono stati quei residenti che, rispettosi delle regole, fin da lunedì mattina, e per una settimana ogni giorno prima delle sette, si sono sobbarcati di trovare un parcheggio per la loro auto che in genere lasciano proprio sulle strade dove è arrivata la segnaletica. Accade a Cefalù.