I carabinieri sequestrano mille chili di frutta e verdura

I Carabinieri della stazione di Misilmeri, unitamente alla Polizia Locale di Misilmeri, nei giorni scorsi hanno effettuato una serie di controlli volti a contrastare il fenomeno dei venditori ambulanti di frutta e verdura presenti sul territorio. Nella fattispecie, nel corso del servizio sono identificati e segnalati agli uffici delle attività produttive dei rispettivi comuni per “violazione alle norme in materia di commercio su aree pubbliche” cinque venditori ambulanti del territorio. Le persone identificate venivano sorprese ad esercitare abusivamente il commercio su aree pubbliche di prodotti ortofrutticoli ed ittici, privi della prevista autorizzazione sanitario-alimentare. Nel complesso si è proceduto a sequestrare amministrativamente 480 kg di frutta, 651 kg di ortaggi che venivano poi donati a sedi Caritas del comprensorio.