Il Palermo batte il Brescia. Nell’Anticipo vittoria del Perugia

Seconda giornata di ritorno della Serie B ConTe.it  con Frosinone e Palermo attese da un interessantissimo testa a testa con l’Empoli spettatrice interessata che batte nettamente il Bari. Chiude il quadro la sfida di lunedi sera tra Ternana Unicusano e Salernitana.

PALERMO-BRESCIA 2-0

4′ Chochev, 93′ Gnahoré

BARI-EMPOLI 0-4

9′ Donnarumma, 29′ Caputo, 64′ Zajc, 79′ Ninkovic

Spettacolo dell’Empoli nel big match di giornata, scontro diretto tra quarta e terza forza del campionato che conferma i trend più recenti. Terza vittoria di fila per la macchina da gol della Serie B, 48 gol complessivi confezionati in primis dalla premiata ditta Caputo-Donnarumma. Entrambi a segno rispettivamente con il 16° e il 13° centro stagionale, la coppia azzurra si conferma il tandem più prolifico nel professionismo italiano. C’è gloria anche per Zajc, gioiello sloveno che regala una perla da calcio piazzato da distanza siderale, prima del poker calato da Ninkovic. Va quindi agli uomini di Andreazzoli l’incrocio al San Nicola, sfida che costa la 4^ gara consecutiva senza gioie per il Bari dalla maglia celebrativa in occasione dei 110 anni di storia. Grosso paga la netta supremazia dei toscani e capitola davanti al proprio pubblico, un fattore nel corso del campionato vanificato tuttavia dallo straripante Empoli provvisoriamente al 2° posto della classe.

AVELLINO-CREMONESE 0-0

PARMA-NOVARA 3-0

42′ Lucarelli, 46′ rig. Calaiò, 78′ Scavone

Basta un finale di primo tempo al Parma per uscire dalla crisi di gol e risultati, difficoltà che hanno interrotto la marcia al giro di boa. Torna al successo la banda D’Aversa grazie alla riscossa prima dell’intervallo, 4’ che piegano la resistenza del Novara. Dopo il palo su calcio piazzato di Ronaldo, infatti, gli emiliani ritrovano il gol dopo 471’ grazie a capitan Lucarelli puntuale da palla inattiva. Rete numero 4 per il leader crociato e 6° centro in stagione per Calaiò su rigore, penalty da lui stesso procurato e fatale per Mantovani espulso nell’occasione. Di fatto qui finisce l’incontro al Tardini per un Parma che arrotonda con Scavone e ritrova la vittoria a distanza di 6 turni, si rilancia in chiave playoff e bilancia la panchina di D’Aversa in precedenza traballante in caso di passo falso. Bocciato invece il Novara di Corini, reduce dalla gioia al Piola ma piegato ai titoli di coda dei primi 45’. Una giornata storta ribadita da Sansone che spreca un rigore prima del fischio finale. I piemontesi stazionano a metà classifica non lontano dal baratro dei playout.

CARPI-SPEZIA 2-1

70′ Mbakogu (C), 72′ Terzi (S), 78′ Melchiorri (C)

VENEZIA-CESENA 1-0

71′ Geijo

VIRTUS ENTELLA-FOGGIA 1-2

32′ Kragl (F), 58′ Mazzeo (F), 86′ La Mantia (V)

PRO VERCELLI-ASCOLI 2-0

27′ Castiglia, 93′ Bifulco

Pescara-Perugia (Stadio Adriatico-Cornacchia) – 0 – 2 (anticipo dle venerdì)

Pescara (4-3-3): Fiorillo, Crescenzi, Perrotta, Coda, Mazzotta, Valzania, Carraro, Brugman, Mancuso, Pettinari, Capone. All. Zeman.

Perugia (3-5-2): Nocchi, Dellafiore, Volta, Belmonte, Del Prete, Kouan, Colombatto, Bandinelli, Pajac, Di Carmine, Cerri. All. Breda.

Arbitro: Pezzuto.

Lunedi 29 gennaio ore 20.30

Ternana Unicusano-Salernitana (Stadio Liberati) – Dopo aver spaventato l’Empoli, la Ternana Unicusano torna in campo con l’obiettivo di superare la Salernitana, reduce dal successo sul Venezia, per provare ad abbandonare la zona retrocessione. In una sfida dove domina il pareggio – 9 volte su 21 confronti a Terni –, le fere segnano in casa da 6 partite di fila, striscia mai messa assieme nella storia, quando ha ospitato i granata: 13 le reti rossoverdi nel periodo, con ultimo stop in Ternana-Salernitana 0-2, B il 30 novembre 2001. I campani non vanno in gol al “Liberati” da 280’, con ultima rete firmata Ferrarese al 80’ dell’1-1 nella stagione 2004/05 in B; poi si contano i residui 10’ di quella gara e le 3 seguenti, perdute dai granata 0-2 nella C-1 2006/07, 0-4 nel 2015/16 in B e 0-1 l’anno scorso, in B.

Probabili formazioni:

Ternana Unicusano (3-4-1-2): Plizzari, Vitiello, Gasparetto, Valjent, Statella, Bordin, Defendi, Angiulli, Tremolada, Carretta, Albadoro. All. Pocheschi.

Salernitana (3-4-1-2): Radunovic, Mantovani, Schiavi, Vitale, Pucino, Minala, Signorelli, Zito, Sprocati, Palombi, Rossi. All. Colantuono.

Arbitro: Fourneau.

Diffidati: Gasparetto (Ternana Unicusano); Pucino, Ricci (Salernitana).

Squalificati: Ricci (Salernitana).