Susy Olvbäck prima classificata tra le donne dello Spartan Race

Un risultato straordinario per Susy Olvbäck allo Spartan Race che si è tenuto sabato 28 Aprile 2018 ad Orte. La Spartan race è fango e adrenalina. E’ corsa a ostacoli ma anche confronto con sé stessi. Nudo e crudo, al di là del risultato. A partecipare all’evento sono stati in 7000 e Susy è arrivata 79° nella classifica generale ma prima tra tutte le donne. Un risultato incredibile che attesta sempre più l’incredibile forza dell’atleta svedese che da tantissimi anni vive e lavora a Cefalù presso la palestra Workout Studio.

Diversi i cefaludesi che hanno partecipato alla manifestazione: Giuseppe Orlando (1530°), Nicoleta Gorgotescu (778°), Nino Chimento (290°), Martina Guttilla (1586°), Elisa D’Anna (595°), Santo Oddo (789°). Per il quarto anno consecutivo la cittadina viterbese si è trasformata nel teatro della celebre corsa a ostacoli, nata negli States e basata sugli addestramenti militari a cui sono sottoposti i soldati durante il periodo di formazione.

Per rendere la competizione più accessibile sono stati previsti tre differenti tipi di prove (quattro se si considera anche la Junior): la Sprint, di oltre sei chilometri e con più di 20 ostacoli, che rappresenta il punto di partenza per chi si affaccia per la prima volta al mondo Spartan, la Super di oltre 13 chilometri e con 24-29 ostacoli, per gli atleti con un livello di preparazione avanzato e la nuova Hurricane heat.

Quest’ultima, prima edizione assoluta nel viterbese, è una vera e propria sfida di sopravvivenza senza riscontro cronometrico. Gli iscritti (a Orte sono partiti alle 4,30 e sono tornati al ‘campo base’ attorno alle 10) vengono suddivisi in più squadre e guidati da un arbitro, che ricopre un ruolo molto simile a quello del comandante nelle esercitazioni militari.

Le batterie delle prove classiche sono invece partite dalle 9 (a metà mattina ai nastri di partenza anche alcuni instancabili reduci della Hurricane): fino alle 12,30 è stata la volta delle Super mentre nel pomeriggio è toccata alle Sprint.

Il percorso, come di consueto, alterna tratti di corsa a ostacoli composti da prove di forza o di agilità, come scalare reti di corda, passare sotto a cavi di filo spinato, superare strutture di legno con l’ausilio di funi o immergendosi nel fango. La gara è faticosa e lo sforzo è notevole, ma la soddisfazione sulle facce degli atleti che arrivano al traguardo supera di gran lunga il livello della stanchezza accumulata.

A partire da lunedì 7 Maggio proprio a Cefalù inizieranno i nuovi corsi “On Ramp” presso la palestra di Crossfit che si trova in via Dietro Castello. Sono classi per introdurre i nuovi arrivati. Otto incontri di teoria e pratica per introdurre in massima sicurezza i movimenti fondamentali del CrossFit. Per informazioni si può chiamare il numero 338.2629567