Porti e Ong: dichiarazioni di Fico, Di Maio e Salvini

Fico: io i porti non li chiuderei “Io i porti non li chiuderei” ribatte il Presidente della Camera, Roberto Fico a Pozzallo, in Sicilia dove è in visita al centro migranti. E aggiunge – in divergenza con Salvini – “Quando si parla di ong bisogna capire cosa si vuole intendere. Fanno un lavoro straordinario. L’inchiesta di Palermo archiviata, l’inchiesta di Catania da un anno non cava un ragno dal buco. Quindi bisogna capire bene di chi si parla e chi le finanzia, se non si fa cattiva informazione. Le ong nel Mediterraneo hanno salvato i migranti”. Riguardo alla situazione nell’hotspot, Fico ha ribadito: “Le ong che hanno lavorato qui a Pozzallo hanno fatto lavoro straordinario, me lo hanno confermato il questore, il sindaco e la prefettura”.

Di Maio: “Mai chiuso porti, Fico parla a titolo personale” Il governo è compatto sulla linea in tema di immigrazione. Nessuno ha mai chiuso i porti, abbiamo chiuso alle ong che non rispettano le regole. Quelle di Fico sono dichiarazioni del presidente della Camera. Le rispettiamo, ma non è la linea del Governo. Sarebbe questo, a quanto si apprende, il ragionamento che il vicepremier e capo politico del M5s Luigi Di Maio fa in queste ore sul tema dell’immigrazione, di fronte alle dichiarazioni del presidente della Camera Roberto Fico.

Salvini: da Fico opinione personale, decide il governo “Un suo punto di vista personale” fa eco il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, “Divergenze? Non siamo in una caserma, giusto che ognuno esprima le proprie idee – ha risposto Salvini visitando i militanti a Pontida alla vigilia del raduno del partito -. Poi i ministri fanno i ministri. E quindi le scelte sono quelle che gli italiani stanno toccando con mano da quasi un mese”.