Turista russo ucciso da una Fiat 600. Per rientrare aveva deciso di prendere il bus

Un turista russo di 30 anni, Sergey Mankovsky, è morto investito da un  automobilista alla Favorita. La vittima era insieme alla moglie. I due si trovavano a Mondello e per rientrare in centro avevano deciso di prendere un autobus. Ma visto che il mezzo pubblico tardava ad arrivare, i due russi avevan scelto di incamminarsi a piedi. Nei pressi di Case Rocca, un’auto – una Fiat 600 – guidata da un novantenne ha travolto il turista russo, che stava camminando dietro la moglie.

L’impatto violento non ha lasciato scampo al turista russo. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno praticato un massaggio cardiaco al turista. Il giovane era già morto. Illesa la moglie di 29 anni. Le indagini della polizia municipale sono state affidate alla sezione Infortunistica