Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Francesco Di Fatta: l'artista che ha formato generazioni di giovani alla musica
Cefalunews

Francesco Di Fatta: l’artista che ha formato generazioni di giovani alla musica

Nato a Cefalù il 31 agosto del 1937, dopo i primi rudimentali apprendimenti musicali nella città  natale, viene avviato presso il Conservatorio  di Musica “Vincenzo Bellini” di Palermo,  dove conosce e diviene allievo dei maestri più stimati dell’ambiente, fra i quali: Eliodoro Sollima, Michele Lizzi, Carmine Pagliuca, Antonietta Bartolone Arculeo, Renata Chiesa. Frequenta i corsi di “Strumentazione per Banda”, “Musica Corale e Direzione di Coro”, “Composizione e direzione d’Orchestra”. Abilitatosi all’insegnamento di Musica e Canto  in  tutte le scuole secondarie, nell’anno 1964 inizia la sua carriera scolastica ricoprendo presso la stessa amministrazione i seguenti incarichi: Esperto nei corsi di Orientamento Musica per la provincia di Palermo; Docente nel Corso abilitante speciale anno 1972 presso la sede di Palermo; Docente nel Corso abilitante ordinario anno 1975 presso la sede di Palermo; Commissario esami di abilitazione legge 270 art.35 presso la sede di Reggio Calabria; Commissario esami di abilitazione legge 270 art.36 presso la sede di Reggio Calabria; Commissario concorso a cattedra (educazione musicale) anno 1983 presso la sede di Catania; Commissario concorso a cattedra  (educazione musicale) anno 1985 presso la sede di Palermo; Docente di Repertorio e pratica Corale, Elementi di armonia, Lettura vocale e strumentale nei corsi per insegnanti di educazione musicale nella scuola media privi di titoli legfe270 ex art.44 per la durata di anni 4; Commissario esami di abilitazione legge 27/13/1989 n.417 presso la sede di Caltanissetta anno 1990; Commissario concorso a cattedra (educazione musicale) anno 1991 presso la sede di Messina.

Parallelamente alla carriera scolastica intraprende l’attività artistica prestando la propria opera presso l’ente Autonomo Teatro Massimo di Palermo,  quale maestro collaboratore per le stagioni 1971/72, 1972/73, 1973/74. Risultato vincitore nei concorsi a titoli ed esami indetti dai comuni di Palagonia (CT) e Corleone (PA) quale maestro di Musica con annessa banda cittadina, non abbandona la sua città natale dove a proprio carico avvia dei ragazzi allo studio degli strumenti musicali costituendo successivamente  il complesso bandistico denominato “Vincenzo Bellini” che dirige fino all’estate 1982 anno in cui, stanco per l’insensibilità mostrata dalle autorità politiche locali, accetta l’incarico da parte del comune di Barcellona Pozzo di Gotto quale direttore del complesso bandistico municipale, carica che detiene fino al 31 dicembre 1991.

Dopo alcuni anni di stasi cui si dedica all’attività didattica sia presso istituzioni pubbliche  che private, nell’anno 1997 fonda “l’Ensemble Le Muse” e da vita all’omonima Associazione Culturale della quale ne assume la direzione artistica ed in seguito anche la presidenza. Dopo aver solcato i palchi di tutte le province siciliane, ogni anno sono almeno due gli appuntamenti ufficiali nell’amata Cefalù: il Concerto d’estate, nei primi giorni di agosto ed il Concerto d’inverno, in occasione delle festività natalizie. 

Tra i numerosi lavori didattici, ricordiamo il rifacimento della teoria musicale, il metodo per la realizzazione di strumenti musicali con materiali poveri o facilmente riciclabili, il trattato dal titolo “Il manuale del Capobanda”. Tra i suoi non pochi seguaci, un riferimento va fatto al Maestro Nunzio Ortolano che dal 1989 lavora come compositore per l’edizione Wick di Milano, raggiungendo ad oggi una copiosa produzione dalla quale vengono scelti brani d’obbligo in concorsi bandistici regionali e nazionali. 

Ascoltare il maestro Di Fatta mentre racconta il percorso della sua vita, fa suscitare emozioni forti, tali da far capire il suo “amore incondizionato” per la musica e da trasmettere quelle vibrazioni e sfumature che solo le note sul pentagramma riescono a dare!

Inauguriamo su cefalunews una sezione per far conoscere i musicisti cefaludesi che hanno operato a Cefalù lasciando un segno importante della loro presenza. L’idea di raccogliere le loro biografie è del Kefablog, l’iniziativa nata per far conoscere Cefalù, finanziata con 1.800 euro di borse di studio costituite dagli emigrati cefaludesi che fanno parte dell’associazione Cefaludesi nel mondo. Ai partecipanti è stato chiesto di pubblicare una biografia di un musicista che ha operato a Cefalù. Le biografie saranno lette da una giuria di emigrati cefaludesi che attribuiranno dei punteggi ai partecipanti. Alla fine della gara al vincitore andrà una borsa di studio di trecento euro. (Biografia a cura di Alice Portera)