Il Palermo in casa col Foggia

Sabato 2 febbraio ore 15

Carpi-Hellas Verona

Sono appena 2 i precedenti ufficiali tra Carpi ed Hellas Verona in terra emiliana. La gara della Serie A 2015/16 fu giocata a Modena, quella dell’anno seguente – in B – al Cabassi ed entrambe sono terminate in parità, 0-0 la prima, 1-1 la seconda.

Precedenti a Carpi:

gare disputate 2
vittorie Carpi 0
pareggi 2
vittorie Ascoli 0
reti Carpi 1
reti Hellas Verona 1

Probabili formazioni:

Carpi (4-4-2): Colombi, Pachonik, Kresic, Poli, Rolando, Pasciuti, Sabbione, Coulibaly, Vitale, Marsura, Arrighini. All. Castori.

Hellas Verona (4-3-3): Silvestri, Bianchetti, Marrone, Dawidowicz, Faraoni, Danzi, Colombatto, Zaccagni, Di Gaudio, Di Carmine, Lee. All. Grosso.

Arbitro: Ros.

Diffidati: Jelenic (Carpi), Lee, Matos (Hellas Verona).

Squalificati:

Cosenza-Cittadella

Cosenza sempre vittorioso nei 2 precedenti casalinghi, entrambi in Serie B, contro il Cittadella: 1-0 nella stagione 2000/01 e 2-1 in quella seguente, con 3 dei 4 gol segnati su rigore, dal rossoblu Pisano il primo anno, da Tatti per i calabresi e Ghirardello per i veneti nel secondo match.

Precedenti a Cosenza:

gare disputate 2
vittorie Cosenza 2
pareggi 0
vittorie Cittadella 0
reti Cosenza 3
reti Cittadella 1

Probabili formazioni:

Cosenza (4-2-3-1): Perina, Corsi, Dermaku, Idda, Legittimo, Bruccini, Mungo, Baez, Tutino, Embalo, Maniero. All. Braglia.

Cittadella (4-3-1-2): Paleari, Ghiringhelli, Drudi, Adorni, Benedetti, Settembrini, Iori, Branca, Schenetti, Moncini, Finotto. All. Venturato.

Arbitro: Minelli.

Diffidati: Corsi, D’Orazio, Garritano, Mungo, Palmiero (Cosenza), Branca, Iori (Cittadella).

Squalificati:

Padova-Salernitana

Nei 14 confronti ufficiali in Veneto, Salernitana vittoriosa una sola volta, 1-0 in Serie B, in data 30 novembre 1952, con gol decisivo di De Andreis. Per il resto 8 successi biancoscudati e 5 pareggi. Tra le 14 partite si ricorda la storica affermazione veneta per 4-0 il 19 giugno 1980 (tripletta di Vitale, singolo di Perego) che consegnò ai padroni di casa la Coppa Italia di serie C, dopo l’andata perduta 1-3 in Campania.

Precedenti a Padova:

gare disputate 14
vittorie Padova 8
pareggi 5
vittorie Salernitana 1
reti Padova 26
reti Salernitana 6

Probabili formazioni:

Padova (3-4-1-2): Merelli, Andelkovic, Cherubin, Trevisan, Morganella, Calvano, Mazzocco, Longhi, Clemenza, Mbakogu, Bonazzoli. All. Bisoli.

Salernitana (3-4-2-1): Micai, Mantovani, Migliorini, Bernardini, Pucino, Di Gennaro, Di Tacchio, Gigliotti, D. Anderson, A. Anderson, Jallow. All. Gregucci.

Arbitro: Di Martino.

Diffidati: Akpa Akpro (Salernitana).

Squalificati: Lopez (Salernitana).

ore 18

Spezia-Cremonese

Nei 20 confronti in Liguria, Spezia in vantaggio per 10 vittorie a 5 sulla Cremonese, con anche 5 pareggi a completare lo score. I grigiorossi non segnano da 181’ al Picco, ultima rete firmata Coda al minuto 89 della gara vinta 2-1 in Lega Pro, in data 13 marzo 2011.

Precedenti a La Spezia:

gare disputate 20
vittorie Spezia 10
pareggi 5
vittorie Cremonese 5
reti Spezia 24
reti Cremonese 17

Probabili formazioni:

Spezia (4-3-3): Lamanna, Vignali, Terzi, Capradossi, Augello, Bartolomei, Ricci, Mora, Gyasi, Okereke, Da Cruz. All. Marino.

Cremonese (4-4-2): Ravaglia, Mogos, Terranova, Claiton, Migliore, Boultam, Arini, Emmers, Soddimo, Piccolo, Strizzolo. All. Rastelli.

Arbitro: Dionisi.

Diffidati: Capradossi, Crimi, Vignali (Spezia).

Squalificati:

Domenica 3 febbraio ore 15

Benevento-Venezia

Benevento e Venezia si affronteranno per la prima volta nella loro storia in campionato. I giallorossi cercano continuità per avvicinare i primi posti della classifica, anche Zenga vuole dare seguito al successo nel derby col Padova per avvicinare la zona playoff e tenere a distanza quella playout.

Precedenti a Benevento:

gare disputate 20
vittorie Benevento 10
pareggi 5
vittorie Venezia 5
reti Benevento 24
reti Venezia 17

Probabili formazioni:

Benevento (3-5-2): Montipò, Volta, Antei, Di Chiara, Letizia, Tello, Crisetig, Bandinelli, Improta, Insigne, Coda. All. Bucchi.

Venezia (3-5-2): Vicario, Fornasier, Domizzi, Modolo, Zampano, Zennaro, Bentivoglio, Pinato, Garofalo, Rossi, Vrioni. All. Zenga.

Arbitro: Nasca.

Diffidati: Di Chiara (Benevento), Di Mariano (Venezia).

Squalificati: Di Mariano (Venezia).

Crotone-Livorno

Nei 6 confronti ufficiali allo Scida mai uscito il segno “X” tra Crotone e Livorno: in bilancio 3 successi rossoblu ed altrettanti amaranto.

Precedenti a Crotone:

gare disputate 6
vittorie Crotone 3
pareggi 0
vittorie Livorno 3
reti Crotone 8
reti Livorno 8

Probabili formazioni:

Crotone (3-5-2): Cordaz, Golemic, Vaisanen, Spolli, Sampirisi, Rohden, Barberis, Zanellato, Firenze, Simy, Machach. All. Stroppa.

Livorno (3-4-1-2): Mazzoni, Di Gennaro, Bogdan, Gonnelli, Agazzi, Luci, Rocca, Porcino, Diamanti, Giannetti, Raicevic. All. Breda.

Arbitro: Fourneau.

Diffidati: Molina (Crotone).

Squalificati:

ore 21

Pescara-Brescia

Il Brescia segna a Pescara da 14 gare ufficiali consecutive, per un totale di 31 marcature. L’ultimo digiuno lombardo in riva all’Adriatico risale al 14 febbraio 1993, 2-0 biancazzurro in Serie A con i gol di Mendy e del compianto Stefano Borgonovo. Nei 28 precedenti ufficiali in Abruzzo, bilancio favorevole ai padroni di casa: 10 vittorie contro le 7 delle “rondinelle” ed 11 pareggi.

Precedenti a Pescara:

gare disputate 28
vittorie Pescara 10
pareggi 11
vittorie Brescia 7
reti Pescara 39
reti Brescia 38

Probabili formazioni:

Pescara (4-3-3): Fiorillo, Balzano, Gravillon, Scognamiglio, Del Grosso, Memushaj, Brugman, Melegoni, Marras, Mancuso, Antonucci. All. Pillon.

Brescia (4-3-1-2): Alfonso, Sabelli, Cistana, Romagnoli, Mateju, Bisoli, Tonali, Ndoj, Spalek, Torregrossa, Donnarumma. All. Corini.

Arbitro: Aureliano.

Diffidati: Balzano, Del Grosso, Gravillon, Memushaj (Pescara), Bisoli, Torregrossa (Brescia).

Squalificati:

Lunedi 4 febbraio ore 21

Palermo-Foggia

Nonostante nei 20 precedenti ufficiali in Sicilia il bilancio sia favorevole al Palermo sul Foggia (8 vittorie a 4 e 8 pareggi), i padroni di casa non sconfiggono i rossoneri dal 10 febbraio 1985, 2-1 in Serie C-1, con Tom Rosati che sedeva sulla panchina rosanero; poi 5 incroci a Palermo, con 3 pareggi e 2 successi dei “satanelli”.

Precedenti a Palermo:

gare disputate 20
vittorie Palermo 8
pareggi 8
vittorie Foggia 4
reti Palermo 22
reti Foggia 17

Probabili formazioni:

Palermo (3-4-1-2): Brignoli, Rispoli, Bellusci, Szyminski, Aleesami, Murawski, Jajalo, Haas, Falletti, Trajkovski, Puscas. All. Stellone.

Foggia (3-4-1-2): Noppert, Loiacono, Martinelli, Ranieri, Zambelli, Gerbo, Greco, Kragl, Galano, Iemmello, Mazzeo. All. Padalino.

Arbitro: Ghersini.

Diffidati: Murawski (Palermo), Billong, Martinelli, Tonucci (Foggia).

Squalificati:

Precedenti segnalati da Calcio & Social Communication.